Presentazione


    Il Dipartimento di Filologia, Letteratura e Linguistica nasce il 19 settembre 2012 dal riordino promosso per applicazione della Legge Gelmini, ma nella ricerca e nella didattica esprime una realtà profondamente radicata nell’area umanistica dell’Università di Pisa. Con le sei sezioni garantisce, in fermo rapporto con centri dal consolidato prestigio internazionale, un’evoluzione della ricerca in Filologia Classica e Italianistica, Filologia Romanza e Comparatistica, Linguistica e Anglistica, verso mete sempre più alte indicate da concreti progetti, spesso con finanziamenti ministeriali o europei: voce di concreti progetti è la trama di convegni, seminari, congressi, che il Dipartimento con positiva ricaduta per l’Università di Pisa promuove, sostiene, ospita, spaziando fra produzione classica e produzione contemporanea, in copiosa e fertile confluenza di obiettivi e di metodi. Sistematico è il suo impegno nella didattica, per un’offerta modulata in dieci Corsi di Studio, che nelle singole discipline rispecchiano il variegato impianto della ricerca per la formazione di base o per la formazione magistrale di circa cinquemila iscritti: Filologia, Letteratura e Linguistica irradiano con vivace armonia regolamenti costruiti con la massima sensibilità per le richieste della società civile, per le forze in organico, per le opportunità di lavoro. Il Dipartimento, che ha nel testo il suo equilibrio e dal testo deriva il suo logo, per la ricerca e per la didattica sa conciliare la tradizione, legata con successo al più antico e nobile studio praticato dall’area umanistica in Toscana, con il convinto slancio verso l’innovazione, gestito con piena padronanza delle tecniche di comunicazione o di analisi. Non marginale rilievo ha la cura del cammino postlaurea, con specifici corsi per la formazione del corpo docente per le secondarie o con Master che agevolano il rapporto con il mondo editoriale o con il più vasto panorama intellettuale in Italia. Due Corsi di Dottorato, culmine della didattica e della ricerca, raccolgono il risultato migliore della formazione in Filologia Classica e in Modernistica, favorendo con vigile selezione la più matura coscienza critica.

    Regolamento del Dipartimento (sito di Ateneo).