Ex docenti

gervasi
Vincenzo Gervasi
È professore associato di Informatica. I suoi interessi di ricerca riguardano l’ingegneria del software e in particolare l’ingegneria dei requisiti, le specifiche formali, la programmazione in ambiente distribuito.
È direttore del Master in Sviluppo di applicazioni mobili (2010 e 2014).
Insegna il corso di Editoria elettronica, materia che coltiva come passione.
Pare che ami il Barocco nella musica, nella cucina, e nel software. Canta nel coro dell’Università.
marino
Andrea Marino
Ricercatore in Informatica. Svolge ricerca nel settore degli algoritmi, algoritmi di enumerazione e complessità, con applicazione all’analisi di reti complesse e alla bioinformatica. Ha conseguito il dottorato presso l’Università di Firenze, ottenendo il riconoscimento EATCS Distinguished Dissertation Award in algoritmi. Ha svolto attività di ricerca a Lione occupandosi di problemi di enumerazione con applicazioni in biologia, e a Milano occupandosi di web-crawling. A Firenze e Pisa si è occupato dello sviluppo di algoritmi che si applicano all’analisi di reti di grandi dimensioni come il web e le social network. Insegna laboratorio di Algoritmica.
Monreale
Anna Monreale
Ricercatrice presso il Dipartimento di Informatica dell’Università di Pisa e membro del Knowledge Discovery and Data Mining Laboratory (KDD-Lab), un centro di ricerca congiunto tra ISTI-CNR e Università di Pisa. I suoi temi di ricerca includono lo studio della big data analytics, delle social networks e dei problemi di privacy che possono sorgere durante l’analisi di dati personali e sensibili. Ha partecipato a diversi progetti di ricerca europei, tra cui il più recente PETRA, il cui tema principale è la mobilità in ambito “smart cities”. È stata visiting researcher nel 2010 presso lo Stevens Institute of Technology (Hoboken, NewJersey, USA) e nel 2014 presso l’Università del New Brunswick in Canada.
delturco
Roberto Rosselli Del Turco
Ricercatore presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Torino. È interessato alle edizioni digitali di testi medievali: nel 2001 avvia il progetto Vercelli Book Digitale che mira a produrre un’edizione elettronica del Codex Vercellensis, conservato presso l’Archivio e Biblioteca Capitolare di Vercelli; nel 2003, in associazione con studiosi inglesi, americani e canadesi, fonda il Digital Medievalist, un progetto che intende stabilire una community of practice fra tutti gli studiosi interessati alle risorse digitali per gli studi medievali e la rivista elettronica Digital Medievalist Journal. Il Vercelli Book Digitale partecipa con ruolo paritario nel recentissimo progetto Visionary Cross (http://www.visionarycross.org/). È tra i fondatori e membro del Direttivo dell’Associazione per l’Informatica Umanistica e la Cultura Digitale. Da noi insegna Codifica dei testi.
santagata
Marco Santagata
Marco Santagata insegna Letteratura italiana. La sua attività di studioso è rivolta soprattutto alla poesia dei primi secoli, con una particolare attenzione a Dante e a Petrarca. Dirige per i Meridiani Mondadori l’edizione commentata delle Opere di Dante (vol. I Milano 2011; volume II in corso di stampa) ed ha recentemente scritto il libro L’io e il mondo. Un’interpretazione di Dante (Bologna, il Mulino 2011) e la biografia Dante. Il romanzo della sua vita, Milano, Mondadori, 2012. Dirige il Progetto di Ricerca di Interesse Nazionale (PRIN) Per una enciclopedia dantesca digitale. Accanto a quella scientifica svolge anche una attività di narratore: con il romanzo Il Maestro dei santi pallidi (Guanda) ha vinto il premio Campiello 2003.
Tesconi
Maurizio Tesconi
Maurizio Tesconi (PhD in Ingegneria dell’Informazione) è un ricercatore dell’IIT del CNR di Pisa e svolge le sue ricerche all’interno del gruppo Web Application for the Future Internet. I suoi interessi riguardano l’analisi dei Social Media, il Web Semantico e la Linguistica Computazionale. Di recente ha coordinato lo sviluppo di Social Trends ed iTweet, applicazioni web che hanno come obiettivo il monitoraggio, l’analisi e lo studio dei Social Media e della loro evoluzione nel tempo. Autore di numerose pubblicazioni scientifiche internazionali, nel 2011 ha vinto la prima edizione del premio nazionale Leonardo-Ugis, per i risultati scientifici e l’impegno come comunicatore. Da noi insegna, insieme a Rinzivillo, il nuovissimo corso di Visual analythics, a comune con la magistrale in Business Informatics.
varanini2
Francesco Varanini
Formatore e consulente nel settore delle Risorse Umane, etica del lavoro, cambiamento organizzativo e gestione delle conoscenze, cerca un punto di incontro tra la cultura umanistica e il ‘management’. Ha fondato (nel 2004) e dirige la rivista Persone & Conoscenze. Dirige per Guerini e Associati la collana di libri ‘Virus. Il contagio dell’esperienza’. È socio fondatore (nel 2002) e Direttore Scientifico di Assoetica, associazione per la diffusione di atteggiamenti etici nel mondo del lavoro e delle organizzazioni. È presidente (dal 2013) della delegazione Lombardia dell’AIF Associazione Italiana Formatori. In una vita parallela è saggista e critico letterario, con una particolare attenzione per la letteratura e la cultura ispanoamericana. Racconta di sé all’indirizzo www.francescovaranini.com. Per noi insegna ad anni alterni “Knowledge management” e “Tecnologie dell’informazione e produzione di letteratura”.