Piano di studio 2017/2018


    Curricula:

    • FILOLOGICO-LINGUISTICO (FL)
    • CRITICO-LETTERARIO (CL)

     Filologia

    CURRICULUM FILOLOGICO-LINGUISTICO

    Primo anno

    • Letteratura italiana (12 cfu)
    • Linguistica italiana (12 cfu)
    • 9 cfu a scelta nel gruppo LIN-LETT
    • 6 cfu a scelta nel gruppo CAR 3
    • 6 cfu a scelta nel gruppo CAR 4a
    • 6 cfu a scelta nel gruppo FL-AFF1
    • Attività a scelta dello studente (12 cfu)

    Secondo anno

    • Filologia italiana (6 cfu)
    • Filologia medievale e umanistica (6 cfu)
    • 6 cfu a scelta nel gruppo CAR 3 (Discipline storiche, filosofiche, socio-antropologiche)
    • 6 cfu a scelta nel gruppo CAR 4b
    • 12 cfu a scelta nel gruppo FL-AFF2
    • Prova finale (21 cfu)

    critica_letteraria

    CURRICULUM CRITICO-LETTERARIO

    Primo anno

    • Letteratura italiana (12 cfu)
    • Letteratura italiana contemporanea (12 cfu)
    • 9 cfu a scelta nel gruppo LIN-LETT
    • 6 cfu a scelta nel gruppo CAR 3
    • 6 cfu a scelta nel gruppo CAR 4a
    • 6 cfu a scelta nel gruppo CL-AFF1
    • Attività a scelta dello studente (12 cfu)

    Secondo anno

    • Letteratura italiana – seminario A+B (6+6 cfu)
    • Filologia italiana (6 cfu)
    • 6 cfu a scelta nel gruppo CAR 3
    • 6 cfu a scelta nel gruppo CAR 4b
    • 6 cfu a scelta nel gruppo CL-AFF2
    • Prova finale (21 cfu)

    CREDITI A SCELTA LIBERA DELLO STUDENTE
    Gli studenti possono “coprire” i crediti liberi previsti dal proprio piano di studi con qualsiasi insegnamento offerto dai corsi di studio dell’Ateneo di Pisa che abbia un voto in trentesimi (e non una semplice idoneità) e sia coerente con il percorso formativo. Non sono reiterabili esami già sostenuti (nel triennio o nell’ambito dello stesso percorso di II livello). I crediti liberi sono parcellizzabili e, quindi, possono essere “coperti” con uno o più esami. Nel caso la somma dei cfu degli esami utilizzati a copertura dei crediti liberi, superi il numero massimo previsti dal proprio ordinamento, i cfu in surplus verranno considerati sovrannumerari (quindi non computabili come validi ai fini del conseguimento del titolo), ma saranno comunque correttamente caricati in carriera.