Insegnamenti 2016/17


    Baltistica

    Settore: L-LIN/01   Codice: 1173L   Crediti: 6   Semestre: 2
    Modulo unico: Lezioni, 36 ore, docente Pietro Dini

    Prerequisiti

    Nessuna conoscenza pregressa è necessaria.

    Obiettivi

    Lo studente sarà portato a conoscenza dei problemi generali della storia culturale del mondo baltico e in particolare della linguistica baltica (sincronica e diacronica).

    Verifica

    Per l'accertamento delle conoscenze acquisite ci si avvarrà di riscontri durante le lezioni.

    Conoscenze

    Al termine del corso lo studente avrà acquisito le conoscenze di base relativamente al dominio linguistico-culturale baltico. Più precisamente: i lineamenti storici fondamentali dell'area baltico-orientale e le linee di sviluppo delle tre letterature della regione; sarà altresì capace di riconoscere e di comprendere testi elementari scritti nelle lingue baltiche (lituano, lettone, prussiano antico).

    Verifica conoscenze

    Per l'accertamento delle conoscenze acquisite ci si avvarrà di riscontri durante le lezioni.

    Comportamenti

    Lo studente acquisirà una generale conoscenza del dominio culturale, linguistico e letterario del Baltico orientale.

    Verifica comportamenti

    Per l'accertamento delle conoscenze acquisite ci si avvarrà di riscontri durante le lezioni.

    Programma

    Il corso offre nozioni sul dominio culturale (linguistico, letterario, mitologico) baltico nel contesto europeo e nel suo farsi storico. Particolare attenzione viene rivolta alla storia delle tre lingue baltiche (lituano, lettone e prussiano antico) nel contesto indoeuropeo, con riguardo ad aspetti di fonetica e morfologia storica. Alcuni testi elementari nelle tre lingue saranno e commentati da un punto di vista filologico e linguistico.

    Indicazioni metodologiche

    Le lezioni si svolgono in modo cosiddetto frontale, utilizzando fotocopie fornite dal docente, eventualmente proiezioni in powerpoint. L'interazione tra studente e docente avviene con ricevimenti prima o dopo le lezioni, su appuntamento specifico e anche con l'uso della posta elettronica. È possibile l'uso di lingue diverse dall'italiano.

    Modalità di esame

    Esame orale.

    Non frequentanti

    Gli studenti non frequentanti potranno concordare un programma alternativo contattando direttamente il docente: <pietro.dini@unipi.it>

    Bibliografia

    Sabaliauskas Algirdas, Noi Balti, Livorno, Books & Company, 2007.

    Dini Pietro U., Le lingue baltiche fra il II e il III millennio, in: E. Banfi, La formazione dell'Europa linguistica, Firenze, La nuova Italia, 1993, pp. 197-254.

    Per un ulteriore approfondimento o chiarimento si possono utilizzare:

    1. G. Devoto 1929: «La lingua lituana», L'Europa Orientale, 9, pp. 361-370 [= 1997, Res Balticae, pp. 10-17]
    2. G. Devoto, «Introduzione alla filologia baltica», Studi Baltici, 9, n.s. 1, 1952, pp. 1-10;
    3. M. Bartoli, «Il carattere conservativo dei linguaggi baltici», Studi Baltici, 3, 1933, 1-26
    4. V. Pisani, «Il lituano fra le lingue indeuropee», Baltistica, 19, 1983, pp. 4-9.
    5. M. Gimbutas, La religione dei Balti, in Campanile E. (a cura di), L'uomo indoeuropeo e il sacro, Milano: Jaca Book, 1991, pp. 237-273;
    6. B. Meriggi, «I rapporti fra le lingue baltiche e le slave e la costituzione di un tipo baltico e di un tipo slavo», in Le Protolingue. Atti del IV convegno internazionale di Linguisti, Brescia: Paideia, 5-89.
    7. W.P. Schmid, «Idronimi antico europei», Res Balticae, 3, 1997, 89-102.
    8. P.U. Dini, L'Anello lituano. La Lituania vista dall'Italia: viaggi, studi, parole, Livorno, Books & Company, 2007.

    Note

    Inizio dei corsi di Baltistica (LET, 6 cfu) e Filologia Baltica (LINGTRA, 6 cfu): giovedì 23 febbraio 2017. Per quel giorno gli studenti interessati ai due distinti corsi sono pregati di presentarsi alle ore 10:15 (Palazzo Ricci, Aula 9).

    Collegamenti esterni

    http://resbalticae.fileli.unipi.it/

    www.donelaitis.it


    Fonte: Portale esami