Insegnamenti 2017/18


    Filologia medievale e umanistica

    Settore: L-FIL-LET/08   Codice: 149LL   Crediti: 6   Semestre: 2
    Modulo unico: Lezioni, 36 ore, docente Paolo Pontari

    Prerequisiti

    È consigliabile la conoscenza della lingua latina e il superamento dell'esame di Lingua e letteratura latina I.

    Obiettivi

    Apprendimento dei fondamenti della critica testuale applicata ai testi latini medievali e umanistici. Lettura, traduzione e commento di testi latini medievali e umanistici.

    Verifica

    Esercitazioni in aula.

    Conoscenze

    Istituzioni di Filologia medievale e umanistica.

    Verifica conoscenze

    Esame orale.

    Programma

    Il Corso fornisce le seguenti nozioni basilari di filologia medievale e umanistica: 1. Conoscenza della tecnica filologica applicata ai testi latini del Medioevo e dell’Umanesimo e storia della filologia. 2. Fondazione della disciplina e metodologia. 3. Fenomenologia della lingua latina nel Medioevo e nell’Umanesimo. 4. La letteratura dell'Umanesimo. 5. L’edizione critica dei testi medievali e umanistici. 6. Lettura, traduzione e commento di brani significativi della produzione letteraria latina medievale e umanistica.

    Modalità di esame

    L'esame si svolgerà in forma orale: sarà verificata la conoscenza dei manuali di filologia e di lingua latina medievale e umanistica e dei saggi relativi alla storia della filologia; sarà inoltre richiesta la lettura, la traduzione e il commento dei brani testuali esaminati a lezione.

    Non frequentanti

    Gli studenti che non possono frequentare il corso per ragioni di lavoro o per altri impedimenti previsti dal Regolamento di Ateneo dovranno integrare il programma con la lettura di:

    Gianfranco Contini, Filologia, Bologna, Il Mulino, 2014;

    Ezio Raimondi, Filologia e critica, in La filologia testuale e le scienze umane, Roma, Accademia Nazionale dei Lincei, 1994, pp. 19-32. 

    Bibliografia

    1. Conoscenza della tecnica filologica e della storia della filologia:
    • A. Stussi, Introduzione agli studi di Filologia italiana, Bologna, il Mulino, 2011 (4a rist.), solo i capp. I. Manoscritti e stampe; III. La trasmissione dei testi; IV. L’edizione; V. Filologia d’autore.  
    • L. D. Reynolds - N. G. Wilson, Copisti e filologi, Padova, Antenore, 2000 (3a ed. riveduta e ampliata) (cap. III, pp. 81-120: L'Alto Medioevo; cap. IV, pp. 129-167: Il Rinascimento).

     

    1. Fondazione della disciplina e metodologia:
    • Claudio Leonardi, La filologia mediolatina, in La critica del testo mediolatino, Atti del Convegno (Firenze, 6-8 dicembre 1990), a cura di C. Leonardi, Spoleto 1994, pp. 11-27;
    • Gianvito Resta, La filologia umanistica, in La filologia testuale e le scienze umane, Convegno internazionale (Roma, 19-22 aprile 1993) organizzato in collaborazione con l'Associazione Internazionale per gli Studi di Lingua e Letteratura italiana, Roma, Accademia Nazionale dei Lincei, 1994, pp. 213-238.

     

    1. Manuale di consultazione per il latino medievale:
    • Dag Norberg, Manuale di latino medievale, a cura di M. Oldoni, Cava de’ Tirreni, Avagliano, 1999.

     

    1. Per una sintesi della letteratura umanistica:
    • Carlo Dionisotti, Discorso sull'Umanesimo italiano, in Id., Geografia e storia della letteratura italiana, Torino, Einaudi, 1967, pp. 179-199.

     

    1. L’edizione critica dei testi medievali umanistici:
    • avviamento alla lettura dell’edizione critica dei testi medievali e umanistici, con esempi di testi critici e apparati critici tratti da Blondus Flavius, Italia illustrata, I-III, ed. critica a cura di Paolo Pontari, Roma, Istituto Storico Italiano per il Medio Evo, 2011-2017 (sezioni critiche e brani testuali indicati a lezione).
    • Dispensa dei testi medievali e umanistici letti e commentati a lezione, con traduzione italiana (la dispensa raccoglierà anche una sintesi dei materiali presentati a lezione e sarà a disposizione al termine del corso sul Portale Moodle e presso la segreteria di Palazzo Venera, II piano).

    Note

    Inizio lezioni: martedì 20 marzo 2018

    Orario lezioni: martedì e mercoledì, ore 10.15-11.45, Aula 2 Palazzo Ricci.


    Fonte: Portale esami