Insegnamenti 2017/18


    Istituzioni di archeologia e storia dell'arte romana (per non archeologi)

    Settore: L-ANT/07   Codice: 326LL   Crediti: 6   Semestre: 1
    Modulo unico: Lezioni, 36 ore, docente Maria Letizia Gualandi

    Prerequisiti

    Lo studio della materia presuppone una buona conoscenza della storia romana, dalle origini all'età tardoantica, della Geografia storica del mondo antico e dell'Archeologia greca.

    Si consiglia pertanto di sostenere l'esame dopo aver superato gli esami di Archeologia e storia dell'arte greca, Istituzioni di Storia romana, Istituzioni di Storia medievale e Letteratura latina/Cultura latina e di preparare l'esame tenendo a portata di mano un Atlante storico, in modo da contestualizzare nel tempo e nello spazio le nozioni apprese sul manuale di archeologia romana.

    Obiettivi

    Al termine del corso lo studente sarà in grado di orientarsi nel quadro storico-geografico relativo alla civiltà e alla cultura figurativa romana tra l'epoca arcaica e l'epoca tardoantica e di comprendere i fenomeni culturali del mondo romano alla luce della documentazione archeologica.

    Avrà inoltre acquisito familiarità con il lessico tecnico dell'archeologia, le fonti e i principali strumenti bibliografici. 

    Verifica

    Esame finale con prova scritta e orale.

    Conoscenze

    Al termine del corso lo studente avrà acquisito la conoscenza dei lineamenti dell'arte, dell'urbanistica, dell'architettura e della cultura materiale sviluppatesi a Roma e in Italia, con riferimenti anche alle realizzazioni provinciali, dalle origini (X secolo a.C.) alla tarda antichità (VI-VII secolo d.C.), con cenni alla storia delle ricerche e agli approcci metodologici.

    Verifica conoscenze

    Esame finale con prova scritta e orale.

    Comportamenti

    Lo studente acquisirà e/o svilupperà sensibilità alle problematiche inerenti i Beni archeologici, tali da consentirgli di formarsi opinioni consapevoli in relazione anche a temi d'attualità quali, ad esempio, il restauro e la conservazione, la valorizzazione e la fruizione.

    Verifica comportamenti

    Esame finale con prova scritta e orale.

    Programma

    Il corso presenterà una serie di testimonianze archeologiche di età romana, inquadrandole nel loro contesto storico e topografico, e spiegandone le problematiche relative alla tipologia, all'iconografia e alla funzione.

    Indicazioni metodologiche

    Il corso prevede lo svolgimento di 18 lezioni frontali di 90 minuti ciascuna, con proiezione di slide.
    Le immagini che saranno proiettate durante le lezioni saranno a disposizione degli studenti, che potranno scaricarle dalla pagina del corso su Moodle (http://polo4.elearning.unipi.it) utilizzando le credenziali di Ateneo. ATTENZIONE: le slide costituiscono solo un'integrazione "visiva" di alcune parti del manuale e non una selezione di opere da studiare; il manuale deve essere conosciuto integralmente nelle parti indicate.

    Sul blog di Moodle saranno caricate di volta in volta le comunicazioni docente-studenti, nonché i risultati delle prove finali.

    Il docente è a disposizione degli studenti per chiarimenti sul programma del del corso, sui piani di studio, sugli stage, i tirocini ecc. durante l'orario di ricevimento, indicato nella sua pagina personale di Unimap, alla voce "Attività didattica"

    (http://unimap.unipi.it/cercapersone/dettaglio.php?ri=6016&template=dett_didattica.tpl).

    Modalità di esame

    L'esame finale consiste in una prova scritta e in un colloquio orale.

    Chi non supera la prova scritta, è tenuto a ripeterla.

    Per chi supera la prova scritta con una votazione compresa fra 18/30 e 24/30 non c'è prova orale, ma solo la registrazione del voto ottenuto nello scritto, per effettuare la quale occorre presentarsi il giorno della prova orale; se lo studente ritiene di non accettare il risultato, deve ripetere la prova scritta.

    Chi supera la prova scritta con una votazione di 25/30 o più deve sostenere la prova orale; il voto finale terrà conto del risultato della prova scritta e di quella orale.

    Non è obbligatorio sostenere la prova orale nello stesso appello della prova scritta: la prova scritta superata ha valore di 12 mesi.

     

    Non frequentanti

    I non frequentanti sono tenuti a portare lo stesso programma dei frequentanti.

    Bibliografia

    M. Papini, Arte romana, Mondadori, Milano, 2016, limitatamente alle pagine 65-383, 467-513. Il manuale offre una sintesi delle produzioni figurative di Roma, dell'Italia e delle regioni dell'impero romano.

    Per l'esame devono essere conosciute le pagine 65-383, 467-513.

    Note

    Le lezioni saranno in comune con le prime 18 lezioni del corso di Archeologia e storia dell'arte romana.

    Le lezioni iniziano martedì 19 settembre 2017, con il seguente orario:

    - martedì, 16.00-17.30, Palazzo Ricci (via S.Maria), aula Multimediale

    - giovedì, 14.15-15.45, Palazzo Ricci (via S. Maria), aula Multimediale

    - venerdì, 10.15-11.45, Polo Carmignani (piazza dei Cavalieri), aula 2


    Fonte: Portale esami