Crediti a scelta libera dello studente


    Gli studenti possono “coprire” i crediti liberi previsti dal proprio piano di studi con qualsiasi insegnamento offerto dai corsi di studio dell’Ateneo di Pisa che abbia un voto in trentesimi (e non una semplice idoneità) e sia coerente con il percorso formativo.

    I crediti liberi possono essere “coperti” con uno o più esami. I cfu liberi possono essere coperti anche con la seconda annualità della terza lingua o con la prima annualità di un’ulteriore lingua straniera non già scelta come lingua A, B o C. Per avere l’accreditamento dei relativi cfu delle lingue però è necessario sostenere l’intero esame (lettorato+lingua). Il superamento del solo lettorato o della sola parte di lingua non darà luogo a registrazione di crediti nella carriera dello studente.

    I crediti liberi, per gli studenti degli ordinamenti 2008 e 2015, devono essere COERENTI con il percorso formativo e necessitano di preventiva autorizzazione da parte del CdS (tramite approvazione del piano di studi). Gli insegnamenti previsti come sostenibili una sola volta nel percorso formativo non possono essere reiterati, neppure come crediti a scelta. Tale regola si applica: 1) agli studenti già iscritti al Corso di Laurea che non abbiano compilato il piano di studi; 2) agli studenti che non abbiano richiesto preventiva autorizzazione all’Unità didattica e 3) agli immatricolati a partire dall’a.a. 2010-2011. Fanno eccezione: 1) coloro i quali abbiano avuto esplicita autorizzazione tramite messaggio di posta elettronica dagli uffici competenti (Unità didattica) o 2) gli studenti che avessero inserito l’esame più di una volta nel piano di studi già approvato alla data del 09/06/2010 o ancora 3) chi l’avesse sostenuto in data precedente al 09/06/2010. Chi sostiene l’esame due volte, anche se con programma diverso, ma non rientra nelle tipologie succitate, potrà mantenere l’esame in carriera solo come sovrannumerario e i relativi crediti non verranno computati ai fini del conseguimento del titolo. Resta in ogni caso ferma la possibilità per gli studenti di richiedere al Consiglio di CdS l’approvazione, debitamente motivata, di piani di studio ad hoc.

    N.B.: NON E’ POSSIBILE SOSTENERE UN ESAME PER UN NUMERO DI CREDITI DIVERSO (SUPERIORE O INFERIORE) A QUELLO PREVISTO IN PROGRAMMAZIONE DIDATTICA, PENA IL NON RICONOSCIMENTO DELL’ESAME IN CARRIERA.