Insegnamenti 2016/17


    Fondamenti di filologia germanica

    Settore: L-FIL-LET/15   Codice: 094LL   Crediti: 6   Semestre: 1
    Modulo unico: Lezioni, 36 ore, docente Marco Battaglia

    Prerequisiti

    È indispensabile la conoscenza geo-storica dell’Europa tardo antica e medievale, nonché la conoscenza dei fondamenti linguistici riguardanti la fonetica articolatoria, la fonologia e la morfologia, per i quali si consigliano:

    - Atlante storico Garzanti, Garzanti, 1994: 86-121, 128-150, 168-169;

    - Simone, R., Fondamenti di linguistica, G. Laterza, 1990 (“I suoni delle lingue”, “Morfologia”).

    È consigliabile aver seguito i corsi o studiato un programma di Glottologia/Linguistica generale

    Verifica conoscenze

    Particolarmente valutati saranno il possesso di un quadro organico degli elementi fondamen-tali, unitamente alla padronanza espressiva. La conoscenza mnemonica e superficiale degli argomenti, unita a un linguaggio inappropriato o confuso, non permettono di raggiungere una vota-zione finale brillante.

    18-21   conoscenza prevalentemente o esclusivamente descrittiva, espressa in un linguaggio modesto e/o inadeguato; scarsa chiarezza e limitata organizzazione del pensiero; approfondimento ridotto o nullo

    22-25  discreta conoscenza della materia e dei problemi, che riflettono applicazione ma che sono riferiti talora in un linguaggio non sempre appropriato e di tono colloquiale/ familiare; tracce di una rielaborazione autonoma delle questioni studiate, con una certa abilità analitica

    26-29  buona conoscenza delle problematiche connesse con la materia; l'espressione è coerente e appropriata, con un livello di riflessione decisamente elevato, con capacità esemplificative e critiche

    30-30L ottima conoscenza e sicurezza di espressione, con una rielaborazione autonoma e disinvolta dei vari argomenti e senza alcuna difficoltà nel passaggio da questioni generali a particolari; il linguaggio espressivo è accurato e di livello superiore

    Programma

    La ricezione dell’epos medioevale in epoca umanistica: il Lied vom Hürnen Seyfried

    Definizione, scopi e limiti della filologia germanica; origine dei Germani e rapporti con la civiltà celtica e l’Impero Romano; organizzazione sociale e migrazioni, cultura, religione e oralità; elementi di linguistica germanica, fonti e testimonianze delle lingue e delle letterature germaniche. Una parte del corso sarà dedicata al recupero e allo sfruttamento ideologico delle antichità germaniche nell’Umanesimo europeo con l’analisi linguistico-filologico-lette-raria del Canto di Sigfrido dalla pelle di corno (Lied vom Hürnen Seyfried), rielaborazione alto tedesca del Nibelungenlied del sec. XVI.

    Modalità di esame

    La verifica delle competenze acquisite si compone di due fasi distinte, di carattere scritto e (successivamente al superamento della prova) orale. La prima consiste in una prova scritta di carattere generale sul programma di esame articolata in una serie di domande con risposta a scelta multipla e del tipo ‘vero-falso’. Il colloquio orale mira invece a valutare il livello specifico delle capacità di base, relativamente al concetto di ‘fonte’ e all’ambito storico-culturale, linguistico e letterario nel quale sorsero e si svilupparono le lingue germaniche.

    Non frequentanti

    Battaglia, M., I Germani. Genesi di una cultura europea, Carocci, 2013; Battaglia, M., Medioevo volgare germanico (2. ed. riv. e ampliata; con un contributo di M.R. Digilio), Pisa University Press, 2016; Santoro, V., “Introduzione”, in Santoro, V. (a cura di), La ricezione della materia nibelungica tra Medioevo ed Età moderna: Der hürnen Seyfrid, Laveglia editore, 2003: 21-60; Edwards, C., “Introduction”, “Appendix I-II”, in Edwards, C. (ed. by), The Nibelungenlied. The Lay of the Nibelungs, Oxford University Press, 2010: XI-XXIX, 215-222; Spazzali, P., Appunti di Linguistica germanica, CUEM, 2005.

    Bibliografia

    Battaglia, M., I Germani. Genesi di una cultura europea, Carocci, 2013 (ECCETTO I CC. 12-13); Battaglia, M., Medioevo volgare germanico (2. ed. riv. e ampliata; con un contributo di M.R. Digilio), Pisa University Press, 2016; Santoro, V., “Stirb und werde. Metamorfosi di Sigfrido, il re del Niederland”, in Cammarota, M.G. (a cura di), Riscritture del testo medievale: dialogo tra culture e tradizioni, Bergamo University Press, 2005: 219-35; gli appunti delle lezioni.

    Dispense scaricabili in formato PDF al sito http://moodle.humnet.unipi.it/ dalla cartella "LIN" 

    Note

    Inizio lezioni: martedì 27/09/2016

    Orario/Timetable

    mart        14.15-15.45                Aula                             B3

    merc        14.15-15.45                Aula                             B3

    giov         12.00-13.30                Aula                             B3

    Collegamenti esterni

    Per il valore specifico di cfu del corso di Filologia germanica, consultare la pagina web:

    <http://www.fileli.unipi.it/lin/modulistica-ordinamento-2015/>


    Fonte: Portale esami