Insegnamenti 2016/17


    Letteratura tedesca I

    Settore: L-LIN/13   Codice: 061LL   Crediti: 9   Semestre: 1
    Modulo unico: Lezioni, 54 ore, docente Giovanna Cermelli

    Prerequisiti

    Conoscenze di base di storia letteraria. Strumenti essenziali di analisi testuale.

    Obiettivi

    Lo studente sarà in grado di analizzare le opere di narrativa, di lirica e di saggistica oggetto del corso. Sarà inoltre in grado di orientarsi nel testo lirico in lingua originale. Sarà anche in grado di collocare  le opere studiate nel contesto storico-culturale dell'epoca.

    Verifica

    Dopo ogni lezione si svolgerà una discussione sui testi letti collegialmente. Verranno organizzate anche prove in itinere. 

    Conoscenze

    Lo studente acquisirà conoscenze nell'ambito della letteratura tedesca. Verranno affrontati innanzitutto problemi di periodizzazione. In seguito gli studenti lavoreranno su un periodo specifico della letteratura tedesca (gli anni Settanta del Settecento)

    Verifica conoscenze

    La verifica delle conoscenze sarà oggetto della valutazione  in sede di esame orale. Facoltativa la redazione di relazioni su argomenti del corso. Eventuali relazioni saranno comunque valutate.

    Comportamenti

    Lo studente deve essere in grado di analizzare in relativa autonomia un testo letterario dell'epoca studiata. Dovrà anche dimostrare di sapersi orientare nella letteratura critica.

    Verifica comportamenti

    Discussione seminariale, quando possibile. Colloqui individuali in sede di ricevimento studenti.

    Programma

    Sturm und Drang

    Negli anni Settanta del Settecento, grazie all’incontro di un gruppo di giovani letterati poco più che ventenni,  si sviluppa un movimento culturale connotato da una forte spinta innovatrice sia rispetto alla istituzioni della società, sia rispetto all’ortodossia in questioni teologiche, sia rispetto alla tradizione letteraria. Il gesto prevalente è quello della ribellione di una generazione nuova, una generazione che vede in se stessa il prototipo di una umanità rigenerata.

    Nello Sturm und Drang produzione letteraria e produzione saggistica sono strettamente legate e sono intese come componenti parallele di una comune battaglia contro il passato.

    Una delle caratteristiche più significative del movimento è la sperimentazione di un linguaggio nuovo, capace di dare voce all’energia creatrice del “cuore”.

    Indicazioni metodologiche

    Lezioni frontali con discussione finale. Dal momento che la lezione verte principalmente sui testi, se ne richiede la lettura preliminare. Sono previsti colloqui individuali in sede di ricevimento studenti. E' incoraggiato l'impiego della posta elettronica per qualunque quesito riguardante la didattica. E' previsto l'uso di materiale didattico cartaceo che verrà fornito dalla docente. Ulteriori materiali saranno messi in rete. Sono previste prove intermedie. 

    Modalità di esame

    Esame orale a conclusione del corso. L'esame consiste in un colloquio basato essenzialmente sui testi letterari in programma. Si inizia con la lettura e il commento di un passo significativo tratto da una delle opere in programma e si procede creando connessioni significative con altre opere e altri autori. E' necessario sapersi orientare anche in brevi estratti in lingua originale. L'elenco dei passi in originale verrà fornito dalla docente e pubblicato online insieme ai materiali didattici.

    La votazione è espressa in trentesimi.

    Non frequentanti

    Il programma è lo stesso per frequentanti e non. Gli studenti non frequentanti sono inviatati a rivolgersi alla docente per verificare le modalità di preparazione dell'esame e per integrare la lista di letture critiche, se necessario.

    Bibliografia

    Johann Wolfgang Goethe, Die Leiden des jungen Werther (I dolori del giovane Werther), a cura di G. Baioni, Einaudi, Torino 1998;

    Johann Wolfgang Goethe, Inni, a cura di G. Baioni, Einaudi, Torino 1967;

    Johann Wolfgang Goethe, “Urfaust”, in: Faust. Urfaust, a cura di A. Casalegno, Garzanti, Milano 1990, pp. 1012-1201 (note alle pp. 1343-1349);

    Jakob Michael Reinhold Lenz, L’eremita, a cura di V. Verrienti, Biblioteca Universale Rizzoli, Milano 2001;

    Gottfried August Bürger, Lenore (testo tedesco reperibile in rete; fotocopie fornite dalla docente)

    Friedrich Schiller, I Masnadieri, a cura di L. Crescenzi, Mondadori, Milano 1993

     

    Johann Gottfried Herder, Diario del mio viaggio (Journal meiner Reise), in: Sturm und Drang. Scritti critici, a cura di N. Saito, Bulzoni, Roma, 1988, pp. 49-151

    Johann Gottfried Herder, Shakespeare, in: Sturm und Drang. Scritti critici, a cura di N. Saito, Bulzoni, Roma, 1988, pp. 153-173

    Johann Wolfgang Goethe, Scritti sull’arte e sulla letteratura a cura di S. Zecchi, Bollati Boringhieri, Torino 1992 (scelta di passi)

     

    1. G. Baioni, Il giovane Goethe, Einaudi, Torino 1996;
    2. R. Pascal, La poetica dello Sturm und Drang, Feltrinelli, Milano 1957;
    3. M. Cometa/ L. Crescenzi, Cultura e rappresentazione nell’età di Goethe, Carocci, Roma 2003;
    4. E. Polledri, La giovinezza poetica della lingua, della poesia e dell’umanità nel pensiero di Herder. Alle radici dell’età di Goethe, in: Jugend. Rappresentazioni della giovinezza nella letteratura tedesca, a cura di M. Pirro e L. Zenobi, Mimesis, Milano/Udine 2011, pp. 11-28;
    5. M. Castellari, «Werther ist ein Bild». Mitologie e patologie della giovinezza nello Sturm und Drang, in: Jugend. Rappresentazioni della giovinezza nella letteratura tedesca, a cura di M. Pirro e L. Zenobi, Mimesis, Milano/Udine 2011, pp. 43-64.

     

    Di grande utilità sarà inoltre la lettura delle introduzioni e delle postfazioni alle edizioni bilingui in programma.

    Note

    Le lezioni avranno inizio il giorno 27 settembre.

    Orario ricevimento: mercoledì ore 12.00.

    Martedì 18 ottobre la lezione non verrà svolta.


    Fonte: Portale esami