Insegnamenti 2016/17


    Filologia slava

    Settore: L-LIN/21   Codice: 225LL   Crediti: 9   Semestre: 2
    Modulo unico: Lezioni, 54 ore, docente Francesca Romoli

    Programma

     FILOLOGIA SLAVA

    CdS LIN 

    DR. FRANCESCA ROMOLI

    A.A. 2016-2017

     

    Immatricolazioni dal 2015: 9 CFU per tutti i curricula.

    Immatricolazioni prima del 2015: 9 CFU per il curriculum A (= moduli A+B), 6 CFU per i curricula B e C (= modulo A).

     

    MODULO A

    Il corso intende presentare la civiltà slava nella sua evoluzione storica e culturale, ripercorrendo le tappe principali del suo sviluppo dalle origini fino al X sec.

    Articolazione del corso:

    -- la Filologia slava: definizione;

    -- il mondo slavo contemporaneo;

    -- i Protoslavi: etnogenesi, cultura materiale, cultura spirituale, organizzazione sociale;

    -- l'espansione slava in epoca alto-medievale e la progressiva occupazione delle sedi storiche;

    -- la missione cirillo-metodiana presso gli Slavi:premesse storiche e culturali, la testimonianza della Vita Constantini-Cyrilli e della Vita Methodii;

    -- l’Europa centrale e orientale fra il IX e il X sec.;

    -- Slavia latina e Slavia ortodossa: società e politica, cultura, questione della lingua letteraria;

    -- il paleoslavo e i suoi alfabeti.

    Oltre al materiale presentato a lezione, si richiede la conoscenza dei seguenti studi:

    -- M. Garzaniti, Gli slavi. Storia, cultura e lingue dalle origini ai giorni nostri, a cura di F. Romoli, Roma 2013, capp. 1-5, 9-14, 16-18, pp. 23-76, 109-180, 190-226 (lo studio si intende comprensivo dei riquadri di approfondimento).

    -- J. Shepard, Rus', in: N. Berend (a cura di), Christianization and the Rise of Christian Monarchy. Scandinavia, Central Europe and Rus' c. 900-1200, Cambridge 2009, pp. 369-416.

    -- A.-E.N. Tachiaos, Cirillo e Metodio di Tessalonica. Le radici cristiane della cultura slava, a cura di M. Garzaniti, Milano 2005.

    -- V. Vachkova, Danube Bulgaria and Khazaria as Parts of the Byzantine Oikoumene, in: F. Curta (a cura di), The Other Europe in the Middle Ages. Avars, Bulgars, Khazars, and Cumans, Leiden, Boston 2008, pp. 339-362.

     

    MODULO B

    Il corso intende presentare alcuni fenomeni particolarmente significativi nell'ambito della grammatica del paleoslavo.

    Oltre al materiale presentato a lezione, si richiede la conoscenza dei seguenti studi:

    -- M. Garzaniti, Gli slavi. Storia, cultura e lingue dalle origini ai giorni nostri, a cura di F. Romoli, Roma 2013, capp. 6-8, 15, pp. 77-105, 181-189.

    -- N. Marcialis, Introduzione alla lingua paleoslava, Firenze 2007.

    Non frequentanti

    Per gli studenti non frequentanti sarà possibile concordare un programma integrativo.


    Fonte: Portale esami