Insegnamenti 2017/18


    Istituzioni di storia contemporanea

    Settore: M-STO/04   Codice: 076MM   Crediti: 6   Semestre: 2
    Modulo unico: Lezioni, 36 ore, docente Luca Baldissara

    Prerequisiti

    Non sono richieste particolari conoscenze o prerequisiti.

    Obiettivi

    Al termine del corso lo studente deve essere in grado di svolgere un testo scritto cogliendo e argomentando i fondamenti della storia contemporanea.

    Verifica

    Eventuale predisposizione di un testo scritto d'ammissione al colloquio orale.

    Conoscenze

    Obiettivo generale del corso è avviare lo studente alla conoscenza dei lineamenti fondamentali della storia contemporanea europea tra la fine del XVIII secolo e la fine del XX, secondo una prospettiva di storia europea e mondiale, con particolare attenzione alle dinamiche transnazionali di lungo periodo, come il rapporto fra imperi, nazioni e colonie, i momenti di competizione per l’egemonia, l’affermazione dei sistemi di democrazia di massa, le guerre mondiali e le risposte alle crisi.
    Obiettivi specifici sono la conoscenza dei principali elementi fattuali della storia europea, la capacità di collocarli nel tempo e nello spazio, e di esporli in modo chiaro e distinto; la comprensione dei nessi di relazione tra i fenomeni, dei loro rapporti di causalità e multi causalità, e la capacità di operare una iniziale forma di concettualizzazione.

    Verifica conoscenze

    Eventuali verifiche delle conoscenze potranno essere realizzate - in relazione allo stato d'avanzamento del corso - attraverso appositi test.

    Comportamenti

    Saranno acquisite capacità critiche di individuazione dei nodi problematici e interpretativi del discorso storico.

    Verifica comportamenti

    Eventuali test potranno verificare la capacità di cogliere i nodi essenziali del percorso di lettura e interpretazione proposto nelle lezioni.

    Programma

    Cosa intendiamo per “storia contemporanea”? Perché si ritiene opportuno studiarla? A questi interrogativi il corso si propone di offrire delle risposte individuando le principali questioni e i processi di mutamento che connotano i due secoli compresi tra il 1789 e il 1989, con l’obiettivo di offrire strumenti di comprensione e consapevolezza critica del presente. Si affronteranno dunque diverse tematiche, con l’obiettivo di mettere a fuoco i nodi fondamentali della storia dell’Ottocento e del Novecento: la definizione di un cultura dei diritti (civili, politici, sociali); la formazione e il succedersi dei diversi sistemi politico-istituzionali e lo sviluppo dei regimi democratici; il colonialismo e i processi di globalizzazione ed integrazione/frammentazione; le guerre e la formazione del sistema delle relazioni internazionali.

    Indicazioni metodologiche

    Le lezioni si svolgono frontalmente con l'eventuale ricorso a immagini e materiali su supporto informatico.

    Modalità di esame

    L'esame è svolto in forma di colloquio orale.

    Non frequentanti

    Ai non frequentanti è richiesta la conoscenza anche di:

    Salvatore Lupo, Il passato del nostro presente, Laterza.

    Bibliografia

    L'esame avrà luogo su di una coppia di testi obbligatoria e su di un testo a scelta (in totale, tre volumi):

    I. (obbligatoria)

    Raffaele Romanelli, Lezioni di storia contemporanea, vol. I. Ottocento, Il Mulino.

    T. Detti – G. Gozzini, Storia contemporanea. Vol. II. Il Novecento, Pearson Italia.

     

    II. un testo a scelta tra i seguenti:

    Wolfgang Reinhard, Storia del colonialismo, Einaudi;

    Bruna Bagnato, L' Europa e il mondo. Origini, sviluppo e crisi dell'imperialismo coloniale, Mondadori education-Le Monnier.

    Guido Formigoni, Storia della politica internazionale nell’età contemporanea, Il Mulino;

    Federico Romero, Storia della guerra fredda, Einaudi.

    Sidney Pollard, Storia economica contemporanea, Il Mulino;

    Enzo Traverso, A ferro e a fuoco. La guerra civile europea (1914-1945), Il Mulino;?


    Arnaldo Testi, Il secolo degli Stati uniti, Il Mulino;

    Mark Mazower, Le ombre d’Europa. Democrazie e totalitarismi nel XX secolo, Garzanti;?


    Maurizio Fioravanti (A cura di), Lo Stato moderno in Europa. Istituzioni e diritto, Laterza;

    Fulvio Conti, Gianni Silei, Breve storia dello stato sociale, Carocci;


    Fonte: Portale esami