Insegnamenti 2017/18


    Linguistica italiana

    Settore: L-FIL-LET/12   Codice: 087LL   Crediti: 6   Semestre: 2
    Modulo unico: Lezioni, 36 ore, docente Roberta Cella

    Prerequisiti

    Non è richiesto alcun prerequisito. Sono comunque opportune conoscenze di base di fonetica, morfologia e sintassi. Per seguire al meglio il corso, è necessario che gli studenti non madrelingua abbiano una conoscenza dell'italiano di livello almeno intermedio (B1 o B2 del Quadro di riferimento europeo).

    Obiettivi

    Alla fine del corso lo studente saprà analizzare testi italiani moderni sia scritti sia orali, riconoscendone le strutture e gli elementi di variazione.

    Verifica

    Durante il corso saranno proposte esercitazioni facoltative da svolgere a casa. Le capacità acquisite saranno valutate in sede di esame (prova scritta).

    Conoscenze

    Lo studente acquisirà le conoscenze fondamentali relative a:

    • le strutture dell'italiano (fonetica, morfologia, sintassi, lessico);
    • la variazione dell'italiano (diafasica, diatopica, diastratica, diamesica e diacronica);
    • le minoranze linguistiche in Italia e l'italiano all'estero;
    • la storia esterna dell'italiano (normazione cinquecentesca, diffusione postunitaria, ristandardizzazione contemporanea).

    Verifica conoscenze

    L'acquisizione delle conoscenze sarà valutata in sede di esame (prova scritta).

    Comportamenti

    Lo studente potrà acquisire e/o sviluppare capacità di riflessione metalinguistica e di analisi di testi italiani (moderni e contemporanei) prodotti in diverse circostanze e con varie finalità.

    Verifica comportamenti

    I comportamenti acquisiti saranno valutati in sede di esame (prova scritta).

    Programma

    Il corso verterà sull'illustrazione delle strutture dell'italiano (fonetica, morfologia, sintassi e lessico), con speciale attenzione alla sintassi, e della variazione linguistica (soprattutto nello spazio, nei contesti comunicativi e sociali). Saranno inoltre affrontati gli snodi principali della storia esterna della lingua (normazione cinquecentesca, diffusione postunitaria, fenomeni contemporanei di ristandardizzazione).

    Indicazioni metodologiche

    Lezioni frontali in presenza.

    Attività di apprendimento:

    • presenza alle lezioni
    • partecipazione alle discussioni
    • studio individuale

    Frequenza: non obbligatoria

    Metodi d'insegnamento:

    • lezioni

    Modalità di esame

    Prova scritta, consistente in una serie di domande sia a risposta chiusa sia a risposta aperta sugli argomenti trattati nei testi indicati nel campo "Bibliografia e materiale didattico" e nel corso. La prova durerà due ore.

    Sarà oggetto di valutazione anche la capacità di scrivere correttamente in italiano e di costruire con proprietà e chiarezza il testo delle risposte a domanda aperta.

    I risultati della prova scritta saranno pubblicati, in forma anonima, alla pagina Moodle del corso nei più brevi tempi possibili (compatibilmente con il numero degli esaminandi). Insieme ai risultati sarà indicata la data nella quale gli esaminandi potranno prendere visione delle correzioni e verbalizzare il risultato.

    Non frequentanti

    Gli studenti non frequentanti prepareranno lo stesso programma previsto per gli studenti frequentanti, compreso il materiale didattico messo a disposizione nella pagina Moodle del corso. Sarà loro cura procurarsi gli appunti delle lezioni.

    Bibliografia

    M. Palermo, Linguistica italiana, Bologna, il Mulino, 2015 (volume disponibile anche in formato digitale su www.pandoracampus.it);

    R. Cella, Storia dell'italiano, Bologna, il Mulino, 2015.

    Altro materiale specifico (per es. i testi analizzati durante le lezioni) sarà indicato a lezione e reso disponibile alla pagina Moodle del corso (per accedervi è necessaria l'iscrizione). Sono parte integrante del programma d'esame le spiegazioni fornite a lezione.

    Note

    Per sostenere la prova finale (tesina) del corso di studi triennale in Lingue e letterature straniere (LIN) in Linguistica italiana con la prof.ssa Cella è necessario:
    1. aver frequentato il corso di Linguistica italiana;
    2. redigere l'elaborato finale in una delle due o tre lingue straniere studiate (a scelta tra: inglese, francese, tedesco, spagnolo, portoghese); la correttezza linguistica sarà naturalmente verificata, in sede di discussione, dal docente correlatore titolare dell'insegnamento della lingua prescelta.


    Fonte: Portale esami