Dottori e dottorandi 

Dottorandi di Ricerca XXXIV ciclo (a.a. 2018-2019)

  Irene Bertelloni  Mail

 

Progetto di ricerca: Il ruolo di Massimo Bontempelli, tra teoria e prassi, nel panorama culturale del nostro primo Novecento

Tutor: Prof.ssa Angela Guidotti (Università di Pisa)

Bio

Nata a Pietrasanta (LU) nel 1993, dopo aver conseguito la maturità classica si è iscritta alla facoltà di Lettere (curriculum moderno) presso l’Università di Pisa, dove nel 2015 ha conseguito, con lode, la laurea triennale discutendo una tesi dal titolo Un’ipotesi di lettura dei “Poemi Conviviali”. Pascoli dal mito classico all’“era nuova”(relatrice Prof.ssa Angela Guidotti). Nel febbraio 2018 ha conseguito, con lode e presso il medesimo ateneo, la laurea magistrale in Italianistica con una tesi dal titolo Bontempelli teorico e scrittore: da “Eva ultima” a “Nostra Dea” (relatrice Prof.ssa Angela Guidotti, correlatore Prof. Stefano Brugnolo).

Pubblicazioni

  •  Recensioni
    • Recensione del volume Forme del tragico nel teatro italiano del Novecento. Modelli della tradizione e riscritture originali (autrice: Prof.ssa Angela Guidotti; ETS, 2016) edita in «Italianistica», Anno XLVI/2, 2017, pp. 200-203)

Conferenze

Altro


  Irene Bianchi  Mail


  Sofia Canzona  Mail

 

Progetto di ricerca: Le lettere inedite di Pietro Giordani a Pietro Brighenti (1816-1848)

Tutor: Prof. Carlo Caruso (Università di Siena)

Bio

Sofia Canzona (Roma, 1993) è laureata con lode in Lettere Moderne e in Filologia Moderna presso l’Università di Roma “Sapienza” con tesi leopardiane. Ha studiato per sei mesi all’Università di Durham (UK) nell’a.a. 2015/2016 con il programma Erasmus+. Fa parte della redazione del Laboratorio Leopardi, punto di riferimento nazionale e internazionale per la realizzazione di iniziative di eccellenza nell’ambito della ricerca e della didattica leopardiane. È attualmente dottoranda di ricerca in Studi Italianistici presso l’Università di Pisa, con un progetto sulle lettere di Pietro Giordani a Pietro Brighenti (1816-1848).

Pubblicazioni

  •  Articoli
  • CANZONA S., CAPPELLETTI L.A., Nuovi documenti sul conflitto dell’Interdetto (1606-07). Un inedito dialogo satirico in veneziano, «Quaderni Veneti», 7, 2018, pp. 83-111.
  • CANZONA S., Fugacità e persistenza. Appunti sulla fenomenologia degli odori nell’opera di Leopardi, in «RISL – Rivista Internazionale di Studi Leopardiani», 11, 2018, pp. 27-49.
  • CANZONA S., Il Laboratorio redazionale dell’Ottonieri: a un crocevia filologico tra le carte leopardiane, in «Critica del testo», XXI/1, 2018, pp. 97-128.
  • CANZONA S., Funzioni e implicazioni di un indice dello “Zibaldone” di Leopardi: “Danno del conoscere la propria età”, in «Filologia e Critica», XLII, fasc. 3, 2017, pp. 367-396.
  • Recensioni
  • [Recensione a] VALERIO CAMAROTTO, (vol. I) Leopardi traduttore. La poesia (1815-1817), Macerata, Quodlibet, 2016, pp. 192, 22cm; (vol. II) Leopardi traduttore. La prosa (1816-1817), Macerata, Quodlibet, 2016, in «Otto/Novecento», 3/2017, pp. 223-226.
  • [Recensione a] LUCIO FELICI, L’italianità di Leopardi, Lucca, Pacini Fazzi, 2015, in «O.b.l.i.o., Osservatorio bibliografico della Letteratura Italiana Otto-Novecentesca», VII, 25, 2017, pp. 118- 120, ISSN 2039-7917.
  • [Recensione a] AA.VV., Leopardi e la traduzione, Firenze, Olschki, 2016, in «O.b.l.i.o., Osservatorio bibliografico della Letteratura Italiana Otto-Novecentesca», VII, 25, 2017, pp. 61- 63, ISSN 2039-7917.
  • [Recensione a] CHRISTIAN GENETELLI, Storia dell’epistolario leopardiano. Con implicazioni filologiche per i futuri editori, Milano, Led, 2016, [cm. 22 x 15], in «Filologia e Critica», XLI, 2016, fasc. III, pp. 465- 468, ISBN:0391-2493.

Conferenze

Altro


  Michela Mele  Mail

 

Progetto di ricerca: Il De temporibus suis di Leonardo Bruni

Tutor: Prof. Paolo Pontari (Università di Pisa)

Bio

Michela Mele, dopo la laurea triennale in Lettere classiche presso l’Università del Salento con una tesi in filologia medievale e umanistica dal titolo “Lo studio delle fonti classiche nella commedia Isis di Francesco Ariosto”, ha conseguito la laurea magistrale nell’a.a. 2011-2012 nella medesima disciplina e presso lo stesso Ateneo, presentando una tesi preparatoria all’edizione critica della commedia Opusculum comicum dell’umanista bolognese Troilo Malvezzi (relatore Prof. Paolo Viti, Università del Salento). È stata allieva presso la Scuola Superiore ISUFI (Istituto Superiore Universitario di Formazione Interdisciplinare) di Lecce, presso la quale ha conseguito il diploma di licenza di I livello. Nel 2014 ha trascorso un trimestre in Spagna a Siviglia grazie alla borsa di mobilità “Leonardo”. Dal 2012 fa parte della redazione di Lecce per la rivista Medioevo latino. Bollettino bibliografico della cultura europea da Boezio a Erasmo. È membro, inoltre, del comitato di redazione della rivista scientifica “Archivum mentis” (Fascia A – ANVUR). I suoi interessi di ricerca sono principalmente rivolti al teatro umanistico, alla storiografia umanistica e all’Umanesimo meridionale, con particolare attenzione alla figura del letterato salentino Antonio Galateo.

Pubblicazioni
  • Letture mariane in Angelo Poliziano: gli «Hymni in Divam Virginem», in «Archivum Mentis. Studi di filologia e letteratura umanistica», IX (2020), Firenze, Olschki (in corso di pubblicazione);
  • Troilo Malvezzi, Opusculum comicum, edizione critica, traduzione e commento a cura di Michela Mele, in Teatro umanistico, collana diretta da S. Pittaluga e P. Viti, Sismel – Edizioni del Galluzzo, Firenze, 2019;
  • «Feras aequo animo quod vitari non potest». La “consolatio” nelle epistole di Antonio Galateo, in Antonio Galateo dalla Iapigia all’Europa. Atti del convegno internazionale di studi (Galatone – Nardò – Gallipoli – Lecce, 15-18 novembre 2017), Lecce, Milella, 2019;
  • Su alcuni procedimenti scenici dell’«Opusculum comicum» di Troilo Malvezzi, in Valete et plaudite. Modelli e figure della commedia umanistica, in Collezione di studi e testi, 2, a cura di P. Viti, Lecce, Milella, 2018, pp. 33-42;
  • «Desinant lacessere Iudaeos». L’epistola «De neophytis» a Belisario Acquaviva, in Novità e tradizione in Antonio Galateo. Studi e testi, in Collezione di studi e testi, 2, a cura di P. Viti, con la collaborazione di S. Dall’Oco e L. Ruggio, Lecce, Milella, 2017, pp. 145-187;
  • L’“Opusculum comicum” di Troilo Malvezzi: utilizzo delle fonti classiche, in Comico e tragico nel teatro umanistico, a cura di S. Pittaluga e P. Viti, Genova, Dipartimento di Antichità, Filosofia e Storia (sezione DARFICLET), 2016, pp. 139-160;
  • Tra comicità ed elegia: le fonti dell’«Isis» di Francesco Ariosto, in «Archivum Mentis. Studi di filologia e letteratura umanistica», II (2013), Firenze, Olschki, pp. 103-125.

Conferenze
  • La “consolatio” nelle epistole di Antonio Galateo, intervento al Convegno di studi Antonio Galateo dalla Iapigia all’Europa. Convegno internazionale di studi nel V centenario della morte di Antonio Galateo, Galatone – Nardò – Gallipoli – Lecce, 15-18 novembre 2017;
  • L’epistola “De neophytis” a Belisario Acquaviva, intervento alla Tavola rotonda Novità e tradizione nell’opera di Antonio Galateo, Galatone, Palazzo marchesale, 19 maggio 2017;
  • L’“Opusculum comicum” di Troilo Malvezzi: utilizzo delle fonti classiche, relazione al Convegno di studi Comico e tragico nel teatro umanistico, Genova, 23-24 settembre 2013.

Altro

  • Cultrice della materia in Filologia medievale e umanistica (L-FIL-LET/08) per il Corso di Laurea in Lettere presso l’Università del Salento;
  • Docente di ruolo presso la Scuola Secondaria di I grado (classe di concorso A22 Italiano, storia, geografia, nella Scuola Secondaria di I grado) e docente abilitata per la classe di concorso A12 (Materie letterarie negli Istituti di Istruzione Secondaria di II grado.


  Mario Gerolamo Mossa  Mail

 

Progetto di ricerca: Per un’analisi filologico-interpretativa dei testi poetico-musicali a partire dalla teoria letteraria e dagli studi sull’oralità: le “poetiche della voce” di Bob Dylan e Fabrizio De André. [Research Project: Analyzing Musical-poetical Texts from a Philological-hermeneutic Perspective, Starting from Literary Theory and Orality Studies. The “Vocal Poetics” of Bob Dylan and Fabrizio De André]

Tutor: prof. Sergio Zatti (Università di Pisa); prof. Alessandro Carrera (University of Houston).

Bio

Mario Gerolamo Mossa ha conseguito presso l’Università di Pisa sia la laurea triennale in “Lettere Moderne” (con la tesi: Le ragioni della metrica. Per un confronto tra poesia contemporanea e canzone d’autore; relatrice: prof.ssa Elena Salibra), sia la laurea magistrale in “Letterature e Filologie Europee” (curriculum teorico-comparatistico; con la tesi: Le figure della voce. Lo studio letterario della canzone in Italia e in America. Con un’esemplificazione su Like a Rolling Stone di Bob Dylan; relatori: prof. Sergio Zatti e prof. Alessandro Carrera). Nell’autunno del 2016, dopo aver vinto la borsa di studio “Tesi all’estero”, ha lavorato come J-1 Research Scholar presso il Department of Modern and Classical Languages della University of Houston (tutor: Alessandro Carrera). Si occupa prevalentemente di rapporti tra letteratura e musica, poesia contemporanea italiana e angloamericana, teoria letteraria, filologia d’autore, metricologia e oralità. Ha pubblicato articoli e recensioni su riviste peer-reviewed come “Soglie”, “Anglistica Pisana”, “Allegoria” e “Dante e le arti”. È membro del comitato editoriale di “Synergies: A Journal of English Literatures and Cultures” e Socio Junior dell’Associazione Sigismondo Malatesta. Parallelamente agli studi universitari, è musicista, compositore e regista teatrale. Nel dicembre 2016 ha curato, in collaborazione con Marco Manca e con il Dottorato Regionale Pegaso “Studi Italianistici” dell’Università di Pisa, la regia dello spettacolo di recitazione, musica e arti visive “Convivio Invernale. Tre voci per Elena Salibra” (Teatro Lux, Pisa, 14 dicembre 2017). [Biographical Note: Mario Gerolamo Mossa graduated at University of Pisa both in “Modern Literature” (Bachelor Thesis: The Reasons of the Meters. A Comparison Between Contemporary Poetry and Canzone d’Autore; tutor: prof. Elena Salibra) and “European Literatures and Philologies” (Master Thesis: The Figures of Voice. The Literary Study of Popular Song in Italy and United States. Case Study: Bob Dylan’s Like a Rolling Stone; tutors: prof. Sergio Zatti and prof. Alessandro Carrera). In the fall of 2016, he won the University of Pisa’s scholarship “Borsa di Studio Tesi all’Estero”, which allowed him to spend a semester at University of Houston as a J-1 Research Scholar (tutor: Alessandro Carrera). His fields of interest are Italian and Anglo-American poetry, metricology, orality, textual criticism, popular music, literary theory and the relationship between literature and music. He published articles and reviews in peer-reviewed journals such as “Soglie”, “Anglistica Pisana”, “Allegoria”  and “Dante e le arti”. He is a member of the editorial team of “Synergyes: A Journal of English Literatures and Cultures” and a junior partner of the Sigismondo Malatesta Association. Alongside his study, he is a musician, composer and stage director. In December 2016, he collaborated with Marco Manca and the Doctorate in “Italian Studies” of the University of Pisa to direct the acting-musical-visual show “Convivio Invernale. Tre voci per Elena Salibra” (Teatro Lux, Pisa, December 14, 2017).]

Pubblicazioni
  • Monografie:
    • Bob Dylan’s Like a Rolling Stone. Composizione, analisi poetico-musicale e storia performativa (Monza: Casa Musicale Eco, 2019 – in corso di allestimento).
  •  Articoli:
    • “Anarchia, la bella ch’è addormentata”, in G. Pulina (a cura di), Pensando Faber. Atti del convegno di studi sulla figura e sull’opera di Fabrizio De André (Tempio Pausania, Liceo G.M. Dettori, 21-22 dicembre 2009) (Olbia: Taphros, 2010), pp. 21-44.
    • “Libertà metriche novecentesche: per un confronto tra poesia contemporanea e canzone d’autore”, Soglie, XVI: 2, agosto 2014, pp. 33-52.
    • “La poesia contemporanea nella canzone d’autore: percorsi di ‘intertestualità musical-letteraria’”, Soglie, XVII: 2, agosto 2015, pp. 33-52.
    • “Infinite domande, erbaggi amari, cicoria – Incontro con Francesco Guccini”, Soglie, XVIII: 3, dicembre 2016, pp. 25-31 (con Fausto Ciompi).
    • “‘Sono io qui a guardare / dall’alto l’aula spoglia’. Echi dal mondo studentesco nella poesia di Elena Salibra”, in M. G. Caramella, V. Fiume, V. Manca, E. Pellegrini, D. Salvadori (a cura di), Nella punta là in alto dei Clìmiti. Studi per Elena Salibra con Nove poesie inedite (Firenze: Polistampa, 2016), pp. 167-178.
    • The Cadence and Force of Earn Wisdom: Oralità e scrittura nel Beowulf di Seamus Heaney (I parte)”, Anglistica Pisana, XIII: 1-2, 2016, pp. 11-50.
    • “Dal poeta-cantautore al cantautore-poeta: storia di una contraddizione necessaria”, in M. Ferrari (a cura di), Dove va la poesia? Riflessioni sul presente. A margine dell’incontro tenutosi il 30 settembre 2017 a Volpedo (AL) nell’ambito dei lavori della Biennale di poesia di Alessandria (Pasturana: puntoacapo, 2018), pp. 61-68.
    • The Cadence and Force of Earn Wisdom: Oralità e scrittura nel Beowulf di Seamus Heaney (II parte)” (in corso di pubblicazione).
  • Recensioni:
    • Recensione a: “ Stella, F. Ciotti (a cura di), The Mechanic Reader. Digital Methods for Literary Criticism” (Pisa: Pacini, 2015), Allegoria, XXX, 77, gennaio-giugno 2018, p. 232.
    • Recensione a: “Giulio Carlo Pantalei, Poesia in forma di rock (Roma: Arcana, 2016)”, Dante e l’arte, V, 2018, pp. 337-342.
  •  Pubblicazioni online:

Conferenze
  • L’allegoria e la necessità. Spunti per una teoria metrica della canzone d’autore (Tavola rotonda “Metrica di canzone e metrica di poesia: prospettive di studio”, condivisa con il prof. Paolo Giovannetti e il prof. Luca Zuliani, IULM, Milano, 27 Novembre 2015)
  • Cultural Impact of Regional Dialects in 1900s Italian Music Tradition (“Italian Cultural and Community Center”, Houston, November 19, 2016).
  • Bob Dylan e Like a Rolling Stone: un’analisi poetico-musicale (“Seminario per Francesco Orlando. Ottavo incontro”, Università di Pisa, Pisa, 30 maggio 2018). 
  • L’isola non trovata. The Practice of Musicalization in Italian Popular Music (International Conference “Intersections/Intersezioni”, Kent State University – Florence Program, Florence, May 30 – June 1, 2018). 
  • Don’t Look Back and the “ghost” of Like a Rolling Stone: philology, composition and cinéma vérité (International Conference “Bob Dylan and the Arts: Masked and Anonymous: the Many Facets of the Art of Bob Dylan”, University of “Roma Tre”, Rome, October 29-31, 2018). 
  • La voce come discorso figurale. Spunti per una filologia dei testi poetico-musicali (Congresso internazionale SEMPER “Gli attrezzi delle Muse. Itinerari tra poesia e musica”, Università di Trento, Trento, 14-16 novembre 2018). 

Altro


  Giulia Pedonese  Mail


  Angela Siciliano  Mail


  Diego Terzano  Mail


  Elena Vagnoni Mail

 

Progetto di ricerca: Il latino di Dante. La prosa delle Epistole e la lingua poetica delle Egloge

Tutor: Prof. Paolo Pontari (Università di Pisa)

Bio

Nata a Grosseto (GR) nel 1993, dopo aver conseguito la maturità classica si è iscritta alla facoltà di Lettere (curriculum moderno) presso l’Università di Pisa, dove nel 2016 ha conseguito, con lode, la laurea triennale discutendo una tesi dal titolo I nomina virorum illustrium di Cristoforo Buondelmonti. Edizione critica, introduzione e commento (relatore Prof. Paolo Pontari). Nel maggio del 2018 ha conseguito, con lode e presso il medesimo ateneo, la laurea magistrale in Italianistica con una tesi dal titolo Un umanista al governo: i documenti pubblici e le epistole politiche di Biondo Flavio (relatore Prof. Paolo Pontari, correlatrice Prof.ssa Gabriella Albanese).

Pubblicazioni

Conferenze

Altro