Dottori e dottorandi 

Dottori di Ricerca XXXI ciclo (a.a. 2015-2016)

  Arianna Bartoccini  Mail

 

Progetto di ricerca: La Tavola ritonda del manoscritto Palatino 564. Edizione e commento

Tutor: prof. Mirko Tavoni (Università di Pisa)

Bio

Ha conseguito la laurea magistrale in Filologia moderna nel marzo 2014 presso l’Università “La Sapienza” di Roma, con una tesi, redatta sotto la supervisione della prof.ssa Arianna Punzi e della prof.ssa Gioia Paradisi, dal titolo L’episodio della ‘falsa Ginevra’ nel Lancelot en prose.

Pubblicazioni

Conferenze

  • A. Bartoccini, Le manuscrit Palatino 564: une rédaction ombrienne de la Tavola ritonda – XXVth Congress of the International Arthurian Society, Würzburg, 24-29 luglio 2017.

Altro

Nel 2014 ha collaborato al Progetto PRIN Canone letterario e lessico delle emozioni nel Medioevo.


  Michel Cattaneo  Mail

 

Progetto di ricerca: Edizione critica e commentata di «Composita solvantur» di Franco Fortini.

Tutor: prof. Stefano Carrai (Università di Siena); Co-tutor: prof. Niccolò Scaffai (Université de Lausanne).

Bio

Michel Cattaneo ha studiato a Genova e a Siena. Si è occupato prevalentemente di poesia italiana del Novecento, con particolare riguardo all’opera di Vittorio Sereni e di Franco Fortini. Ha attivato una cotutela con l’Université de Lausanne nel quadro della Scuola dottorale in Studi italiani della Conférece universitaire de Suisse Occidentale.

Pubblicazioni

  • Curatele:
    • Cura dell’edizione commentata di Vittorio Sereni, Gli strumenti umani, Parma, Ugo Guanda Editore, «Fondazione Pietro Bembo/Biblioteca di Scrittori Italiani», in preparazione.
  • Articoli:
  • Recensioni:
    • Recensione a Niccolò Scaffai, Il lavoro del poeta. Montale, Sereni, Caproni, Roma, Carrocci editore, 2015, in «Giornale storico della Letteratura Italiana», Anno CXXXIII, Vol. CXCIII, Fasc. 643, 3° trimestre 2016, pp. 465-468.

Conferenze

  • Critique littéraire et espaces postmodernes. Literary Criticism and Postmodern Spaces. Colloque international, Siena, 21-23 settembre 2016, con un intervento dal titolo: Geographies and Topographies of Vittorio Sereni’s Potery
  • Cento anni da Gozzano, Siena, 21-22 giugno 2016, con un intervento dal titolo: Sereni lettore di Gozzano.

Altro


  Dario Collini  Mail

 

Progetto di ricerca: Luciano Anceschi e Oreste Macrí. Lettere inedite (1941-1994)

Tutor: prof.ssa Anna Dolfi (Università di Firenze).

Bio

Dario Collini è laureato in Letteratura italiana moderna e contemporanea all’Università di Firenze con una tesi intitolata Lettere a Oreste Macrí. Un regesto. Ha dedicato alcuni saggi ai rapporti letterari tra Lecce e Firenze, a Vittorio Pagano, a Giacomo Debenedetti, a Carlo Betocchi e Michele Pierri. Fa parte di un gruppo di ricerca diretto da Anna Dolfi che si occupa di edizione, ordinamento e catalogazione di testi contemporanei.

Pubblicazioni

  • Volumi, curatele:
    • Lettere a Oreste Macrí. Regesto di un fondo inedito con un’appendice di testi epistolari, a cura di Dario Collini, Sara Moran, Marta Scintu e del «NGEP», sotto la direzione di Anna Dolfi, Firenze, Firenze University Press, in corso di stampa
    • Oreste Macrí-Vittorio Pagano, Lettere 1942-1978. Con un’appendice di testi dispersi, a cura di Dario Collini, Firenze, Firenze University Press, 2016
  • Articoli:
    • Dario Collini, Carlo Betocchi e Michele Pierri. Riflessioni in margine a un carteggio inedito, in Ciò che occorre è un uomo, Atti del seminario di studi (Urbino, 14-15 dicembre 2016), a cura di Salvatore Ritrovato e Giorgio Tabanelli, in corso di stampa
    • Dario Collini, «Nell’ombra del mio spirito un fratello». Il carteggio Betocchi-Pierri, in Carlo Betocchi e gli amici scrittori, Atti della giornata di studi (Firenze, 13 ottobre 2016), Firenze, Edizione dell’Accademia, in corso di stampa
    • Dario Collini, La tempesta sul fiore. Giacomo Debenedetti e la «ferita» della persecuzione, in Gli intellettuali/scrittori ebrei e il dovere della testimonianza, Atti del convegno internazionale di studi (Firenze, 7-9 novembre 2016), a cura di Anna Dolfi, Firenze, Firenze University Press, in corso di stampa
    • Dario Collini, Vittorio Pagano e gli amici fiorentini. Frammenti per un capitolo di storia dei rapporti letterari tra Lecce e Firenze, in «Bollettino della Società di Studi Fiorentini», in corso di stampa
    • Dario Collini, Una testimonianza inedita dal Fondo Macrí. Le lettere a Simeone dalla «roccaforte leccese dell’ermetismo», in L’ermetismo e Firenze, Atti del Convegno internazionale di studi (Firenze, 27-31 ottobre 2014), a cura di Anna Dolfi, Firenze, Firenze University Press, 2016, I. Critici, traduttori, maestri, modelli, pp. 395-408
  • Recensioni:
    • Dario Collini (a cura di), Indice dei nomi, in L’Ermetismo e Firenze, Atti del Convegno internazionale di Studi (Firenze, 27-31 ottobre 2014), a cura di Anna Dolfi, Firenze, Firenze University Press, 2016, I. Critici, traduttori, maestri, modelli, pp. 467-485
  • Altro:
    • Dario Collini-Simona Mariucci-Francesco Vasarri, Recensione a L’Ermetismo e Firenze, Convegno internazionale di studi (Firenze, 27-31 ottobre 2014), in «Arabeschi. Rivista internazionale di studi su letteratura e visualità»

Conferenze

Altro


  Alice Ferrari  Mail

 

Progetto di ricerca: Il lessico del Morgante di Luigi Pulci.

Tutor: prof.ssa Roberta Cella (Università di Pisa). Cotutor:  prof. Wolfgang Schweickard (Universität des Saarlandes).

Bio

Ha conseguito la laurea magistrale in Filologia moderna nel marzo 2015 presso la sede di Brescia dell’Università Cattolica del Sacro Cuore con una tesi dal titolo Franca Brambilla Ageno e il lavoro sul Morgante; relatore il prof. Andrea Canova, correlatore il prof. Marco Giola.

Pubblicazioni

  • A. Ferrari, «La passione del Morgante». Franca Brambilla Ageno e l’edizione critica del poema pulciano, in «Studi di erudizione e di filologia italiana», V (2016), in corso di pubblicazione.

Conferenze

Altro

  • Dal marzo 2016 collabora con il prof. Andrea Canova presso la sede di Brescia dell’Università Cattolica del Sacro Cuore come cultrice della materia per gli insegnamenti di Letteratura italiana e Filologia italiana.
  • Nel settembre 2016 ha frequentato il corso di formazione per i redattori del TLIO: Tesoro della Lingua Italiana delle Origini.
  • Dal 1 ottobre 2016 collabora alla redazione del Deonomasticon Italicum. Dizionario storico dei derivati da nomi geografici e da nomi di persona.
  • Nel marzo 2017 ha frequentato il corso di formazione per i redattori del LEI: Lessico Etimologico Italiano.


  Serena Piozzi  Mail

 

Progetto di ricerca: Storia e cronaca di un’amicizia. Carteggio tra Antonio Baldini e Pietro Pancrazi (1918-1952).

Tutor: prof.ssa Anna Nozzoli (Università di Firenze).

Bio

Laureata, nel 2015, in Filologia Moderna presso l’Università degli Studi di Firenze con il Prof. Gino Tellini e una tesi di Letteratura italiana dal titolo Aspetti di un mito mediterraneo. Ulisse in Primo Levi e Umberto Saba.

Pubblicazioni

  • «Nostro Purgatorio»: Antonio Baldini alla Grande Guerra, in corso di pubblicazione.
  • Il bifrontismo del potere nei romanzi di Roberto Pazzi, in corso di pubblicazione.

Conferenze

  • XX Congresso ADI, Napoli, 7-10 settembre 2016;
  • Ferrara festeggia Roberto Pazzi. Auguri, amato poeta e scrittore, Ferrara, 11 ottobre 2016

Altro


  Eva Rammairone  Mail

 

Progetto di ricerca: Scritti inediti e rari di Vespasiano da Bisticci.

Tutor: prof. Paolo Pontari (Università di Pisa). Cotutor: prof. Michel Paoli (Universitè de Picardie-Jules Verne, Amiens).

Bio

Ha conseguito la Laurea Magistrale in Filologia Moderna nel novembre 2014 presso l’Università di Pisa con una tesi dal titolo: Vespasiano da Bisticci, il «principe de’ librai del mondo». Profilo biografico, artistico e letterario con l’edizione critica dell’inedito Tratato contro a la ingratitudine, sotto la direzione del Prof. Giorgio Masi e del Prof. Paolo Pontari.

Pubblicazioni

  • Rammairone, Il tema dell’ingratitudine nell’Umanesimo italiano attraverso l’inedito «Tratato contro a la ingratitudine» di Vespasiano da Bisticci, in Atti del XI Convegno degli Italianisti scandinavi, Pisa University Press, in corso di stampa.

Conferenze

  • Rammairone, Il tema dell’ingratitudine nell’Umanesimo italiano attraverso l’inedito «Tratato contro a la ingratitudine» di Vespasiano da Bisticci, XI Congresso degli Italianisti Scandinavi, Dalarna, 9-11 giugno 2016.
  • Rammairone, I manoscritti miniati confezionati nella bottega di Vespasiano da Bisticci: analisi artistico-letteraria tra le lettere e le «Vite», XX Congresso ADI, Napoli, 8 settembre 2016.
  • Rammairone, Vespasiano da Bisticci e la «parva libraria» di Boccaccio, Convegno Internazionale Intorno Boccaccio/ Boccaccio e dintorni, Certaldo Alta, 9 settembre 2016.

Altro

  • Dal mese di gennaio 2015 al mese di giugno 2016 è stata SI-ledare (Assistente) di lingua, letteratura e cultura italiana per i corsi a distanza dell’Università di Lund, Svezia.
  • Nel mese di ottobre 2016 ha fatto parte del comitato organizzatore della giornata di studi Vespasiano da Bisticci, un cittadino antellese del secolo XV, Teatro Comunale, Antella (FI).
  • Dal mese di settembre 2017 svolge uno stage presso Institut de recherche et d’histoire des textes, CNRS, Paris.