Accesso al corso 

Presentazione

Fine del corso di laurea triennale in Lingue e letterature straniere è offrire una sicura padronanza di due lingue straniere, associata alla capacità di analisi metalinguistica e alla solida conoscenza del patrimonio culturale e letterario delle civiltà di riferimento. Il corso fornisce competenze in linguistica teorica, in lingua e letteratura italiana, storia, filologia e, a seconda del curriculum scelto, in ulteriori materie specifiche. Parallelamente, il percorso prevede l’acquisizione delle competenze informatiche di base richieste dal mondo professionale.

Il corso è articolato in tre curricula:

Il corso prevede inoltre lezioni e attività seminariali e di laboratorio.

Lingue e culture letterarie europee (curr. A)

Il curriculum Lingue e culture letterarie europee formerà un laureato con piena padronanza scritta e orale di due lingue straniere europee, del sistema linguistico di riferimento, nonché di almeno una filologia d’area. A questo si accompagneranno una approfondita conoscenza, anche in prospettiva comparativa, delle letterature e della dimensione culturale europea cui le due lingue appartengono; una competenza di base in linguistica teorica, che fornirà strumenti per l’analisi dei testi e l’individuazione dei principi della loro costituzione; sicure conoscenze nel dominio della lingua e della letteratura italiana; padronanza degli strumenti informatici di base.

Scienze linguistiche e lingue europee ed extraeuropee (curr. B)

Il curriculum Scienze linguistiche e lingue europee ed extraeuropee formerà un laureato con piena padronanza scritta e orale di due lingue straniere, del sistema linguistico di riferimento, nonché di almeno una filologia d’area; A questo si accompagneranno una buona conoscenza generale delle rispettive culture letterarie; una solida formazione di base nel campo delle scienze linguistiche, finalizzata alla conoscenza dei meccanismi fondamentali del funzionamento del linguaggio, alla comprensione delle strutture delle specifiche lingue studiate, anche in prospettiva diacronica; sicura conoscenze nel dominio della lingua e della letteratura italiana; una discreta conoscenza di una terza lingua e del sistema linguistico di riferimento; padronanza degli strumenti informatici di base.

Lingue, letterature e culture artistiche europee (curr. C)

Il curriculum Lingue, letterature e culture artistiche europee formerà laureati con piena padronanza scritta e orale di due lingue straniere europee, del sistema linguistico di riferimento, nonché di almeno una filologia d’area, unita ad una buona conoscenza generale delle rispettive civiltà e culture letterarie; approfondita conoscenza della storia delle arti visive, con un particolare riferimento all’arte italiana, nel contesto internazionale; sicura competenza nella lingua e nella letteratura italiana; solida formazione di base in linguistica teorica; discreta conoscenza di una terza lingua e del sistema linguistico di riferimento; padronanza degli strumenti informatici di base.

Per sapere come è strutturato il corso, quali lingue e letterature si possono studiare, e altre questioni sulla vita accademica, si consulti questa presentazione.

E ancor più nello specifico, per capire bene come è organizzato lo studio delle lingue straniere, quali sono le figure coinvolte, come è articolata la verifica finale, e altro, si consulti quest’altra presentazione.

Vedi anche