Fine del corso di laurea triennale in Lingue e letterature straniere è offrire una solida preparazione in linguistica teorica e in lingua e letteratura italiana; la piena padronanza di due lingue straniere, con adeguata consapevolezza metalinguistica e conoscenza del patrimonio culturale delle civiltà di riferimento; gli strumenti indispensabili all’uso delle tecnologie informatiche richieste dal mondo professionale.

Il corso è articolato in tre curricula:

Il corso prevede inoltre lezioni e attività seminariali e di laboratorio.

Lingue e culture letterarie europee (curr. A)

Il curriculum Lingue e culture letterarie europee formerà laureati con piena padronanza scritta e orale di due lingue straniere europee, del sistema linguistico di riferimento, nonché di almeno una filologia d’area; buona conoscenza, anche in prospettiva comparativa, delle letterature e della dimensione culturale europea cui appartengono; formazione di base in linguistica teorica, finalizzata all’analisi dei testi e all’individuazione dei principi della loro costituzione; sicura competenza nella lingua e nella letteratura italiana; discreta conoscenza di una terza lingua e del sistema linguistico di riferimento; padronanza degli strumenti informatici di base.

Scienze linguistiche e lingue europee ed extraeuropee (curr. B)

Il curriculum Scienze linguistiche e lingue europee ed extraeuropee formerà laureati con piena padronanza scritta e orale di due lingue straniere, del sistema linguistico di riferimento, nonché di almeno una filologia d’area e del patrimonio culturale delle civiltà di cui queste sono espressione; solida formazione di base nel campo delle scienze linguistiche, finalizzata alla conoscenza dei meccanismi fondamentali del funzionamento del linguaggio, alla comprensione delle strutture e della storia delle specifiche lingue studiate e, infine, alla illustrazione delle procedure in atto nell’acquisizione e nell’apprendimento delle lingue; sicura competenza nella lingua e nella letteratura italiana; discreta conoscenza di una terza lingua e del sistema linguistico di riferimento; padronanza degli strumenti informatici di base.

Lingue, letterature e culture artistiche europee (curr. C)

Il curriculum Lingue, letterature e culture artistiche europee formerà laureati con piena padronanza scritta e orale di due lingue straniere europee, del sistema linguistico di riferimento, nonché di almeno una filologia d’area, unita ad una buona conoscenza generale delle rispettive civiltà e culture letterarie; approfondita conoscenza della storia delle arti visive, con un particolare riferimento all’arte italiana, nel contesto internazionale; sicura competenza nella lingua e nella letteratura italiana; solida formazione di base in linguistica teorica; discreta conoscenza di una terza lingua e del sistema linguistico di riferimento; padronanza degli strumenti informatici di base.

Per sapere come è strutturato il corso, quali lingue e letterature si possono studiare, e altre questioni sulla vita accademica, si consulti questa presentazione.

E ancor più nello specifico, per capire bene come è organizzato lo studio delle lingue straniere, quali sono le figure coinvolte, come è articolata la verifica finale, e altro, si consulti quest’altra presentazione.

Vedi anche