La nostra didattica: tutto ciò che c’è da sapere per il 2022-2023 → Didattica e Covid-19


  • LETFIL: stage e tirocini curriculari presso enti e istituzioni 04/08/22 Da oggi il corso di studio in Lingue, letterature e filologie euroamericane offre a studenti e studentesse la possibilità di svolgere stage e tirocini curriculari (6 cfu o 9 cfu) presso enti e istituzioni qualificate. Se sei interessato/a, contattaci all’indirizzo tirocinio@fileli.unipi.it
  • L’Ulisse di James Joyce: nuove traduzioni a confronto – 13 giugno 2022 01/06/22 1922-2022: in occasione del centenario della pubblicazione dell'Ulisse di James Joyce, il corso di studio in Lingue, letterature e filologie euroamericane ha organizzato per il 13 giugno 2022 alle ore 10:00 (Palazzo Boilleau, Aula 3) un incontro seminariale con la dottoressa Elisabetta D'Erme.
  • Inerba: primi passi nell’undergraduate research e nell’editoria digitale – 26 maggio 2022 25/05/22 Giovedì 26 maggio alle ore 18:00 su Microsoft Teams si svolgerà il sesto incontro  per l'anno accademico 2021-2022 della rassegna Spazio di Incontro: dal dialogo tra pari al mondo del lavoro. dal titolo Inerba: primi passi nell'undergraduate research e nell'editoria digitale. Interverrà la professoressa Daniela Pierucci per presentare il progetto della rivista digitale Inerba.

Laureate e laureati nel corso di laurea magistrale in Lingue, letterature e filologie euroamericane si caratterizzano per:

  • la padronanza, sia scritta che orale, di una o due lingue straniere europee e una sicura competenza nella/e relativa/e letteratura/e, ovvero nelle letterature sviluppatesi entro l’orizzonte della/e lingua/e scelta/e;
  • il possesso dei fondamenti della conoscenza teorica del linguaggio, anche in relazione ai problemi collegati alla didattica delle lingue straniere;
  • la conoscenza avanzata della storia letteraria e culturale europea e una specifica padronanza in almeno una civiltà letteraria europea o extraeuropea;
  • la padronanza degli strumenti teorico-metodologici necessari all’analisi del testo letterario, ai quali uniscono sicure competenze filologiche e teorico-comparatistiche;
  • la capacità di utilizzare i fondamentali strumenti informatici negli ambiti di competenza.

Il corso è progettato per consentire a studentesse/studenti di approfondire metodologicamente la competenza in una o due letterature straniere europee e nelle relative lingue, ovvero negli strumenti teorici e nella prospettive della comparazione letteraria.

Curricula

Il Corso è ordinato in due curricula:

  1. Critico-letterario (articolato nei due percorsi, monolingue e bilingue);
  2. Teorico-comparatistico.
Curriculum Critico-letterario

Nell’ambito del curriculum Critico-letterario studentesse/studenti potranno scegliere un percorso monolingue, all’interno del quale approfondire lo studio di una lingua europea e della relativa letteratura, con una attenzione particolare all’interpretazione del fatto letterario, e con la possibilità di affiancare a quest’ultima le culture letterarie sviluppatesi, in ambiti geografici extraeuropei, entro l’orizzonte della lingua scelta, dando rilievo agli aspetti teorico-metodologici e comunicativi. All’interno del percorso bilingue, invece, si approfondirà lo studio di due lingue europee e delle relative letterature oppure delle letterature sviluppatesi, in ambiti geografici extraeuropei, entro l’orizzonte delle lingue scelte, dando rilievo anche qui agli aspetti teorico-metodologici e comunicativi.

Curriculum Teorico-comparatistico

Nell’ambito del curriculum Teorico-comparatistico si ambisce a valorizzare il carattere di profonda unità della cultura linguistica e letteraria in Europa, attraverso l’ininterrotta circolazione trans-nazionale di elementi tematici, formali e retorici, che contribuiscono a porre in questione la nozione di letteratura ‘nazionale’ integrandola a contesti più ampi. Si cureranno particolarmente la formazione filologica e le competenze teorico-metodologiche volte all’interpretazione storica, semiotica ed estetica del fatto letterario.