Didattica 

Piani di studio

Di seguito sono riportati i piani di studio che gli studenti devono seguire in base all’anno accademico in cui si sono iscritti:

Piani di studio per gli studenti iscritti nell’a.a. 2022/2023

PIANO DI STUDIO FISA(FL)-A.A 22-23

PIANO DI STUDIO FISA (ST)-a.a.2022-23

Piani di studio per gli studenti iscritti nell’a.a. 2021-22

(Piano di studio con prevalente orientamento filologico-letterario)

Offerta didattica-FISA-FL_a.a2021-22

Piano di studio-FISA-FL_a.a2021-22

(Piano di studio con prevalente orientamento storico)

Offerta didattica FISA-ST_a.a.2021-22
Piano di studio-FISA-ST_a.a.2021-22

Piani di studio per gli studenti iscritti dall’a.a. 2019-2020 al 2020-21 compreso:

Piano di Studio FISA (FL)
(Piano di studio con prevalente orientamento filologico-letterario)

PIANO DI STUDIO FISA(ST)
(Piano di studio con prevalente orientamento storico)

Piano di studio per gli studenti iscritti dall’a.a. 2015-16 al 2018-19 compreso

Piano di studi per gli studenti iscritti dall’a.a. 2015-2016

Piano di studenti del vecchio ordinamento dell’a.a. 2014-2015

La ripetizione nell’Ambito n. 4 (Attività affini e integrative) di alcuni settori scientifico-disciplinari già presenti negli Ambiti nn. 1, 2 e 3 (Attività caratterizzanti) è stata dettata dall’esigenza di offrire allo studente un percorso flessibile e la possibilità di caratterizzare meglio in senso filologico-letterario o in senso storico il proprio piano di studi personale.

Per altri settori scientifico-disciplinari presenti nell’Ambito n. 3 (Fonti, tecniche e strumenti della ricerca storica e filologica) la ripetizione nell’Ambito n. 4 delle attività affini o integrative è stata dettata dall’esigenza di consentire, a chi lo desideri, di acquisire crediti in discipline collaterali mai affrontate nel precedente corso di laurea triennale, ovvero di approfondire le conoscenze già acquisite nel triennio, soprattutto quando ciò sia richiesto dalle esigenze specifiche della tesi di laurea.

Per questo motivo sono stati inseriti in questo ambito sia insegnamenti da attingere su CdL triennali dei due Dipartimenti di riferimento (per consentire almeno una conoscenza di base delle relative discipline), sia insegnamenti di altri CdLM (per consentire un ulteriore approfondimento).

Si consiglia di verificare, nel progettare il proprio piano di studio, quali discipline siano effettivamente presenti nell’offerta didattica erogata, che ovviamente non coincide con l’offerta didattica molto più ampia programmata secondo il regolamento del CdS.

Il numero massimo di esami è fissato a 12, tenendo presente che:

a) i laboratori extra-curricolari e la prova finale non rientrano nel calcolo dei 12 esami;

b) i 12 cfu dell’attività a libera scelta dello studente contano come un unico esame anche nel caso in cui lo studente decida di sostenere due esami da 6 cfu ciascuno. S’intende che eventuali esami sovrannumerari sostenuti al di fuori degli obblighi non verranno conteggiati né per il numero totale degli esami né per il calcolo della media.

Lo studente che intenda acquisire cfu dei SSD L-FIL-LET/02 (Lingua e letteratura greca) o L-FIL-LET/04 (Lingua e letteratura latina) in aggiunta a quelli obbligatori previsti dal Piano di studi del CdS FISA non potrà sostenere a tal fine esami o laboratori di lingua greca e latina di livello elementare, né esami che non prevedano la lettura di testi in lingua originale, anche se attivati nella Programmazione didattica del Dipartimento di Filologia, Letteratura e Linguistica

È consentito iterare fino a un massimo di due esami (relativi a discipline diverse), per un massimo di 24 crediti, a due condizioni: a) che il contenuto dei programmi sia chiaramente diversificato tra il primo e il secondo esame della stessa disciplina; b) che una delibera del CdS autorizzi nominativamente lo studente che ne faccia richiesta, precisando quali esami potrà iterare.