Dipartimento

Il Dipartimento di Filologia, Letteratura e Linguistica si è costituito nel 2012 dalla fusione di cinque distinti dipartimenti. Il nome riassume gli indirizzi principali a cui fanno riferimento le ricerche condotte dai docenti e ricercatori afferenti al dipartimento, individualmente e in gruppi e centri o laboratori. Oggetto principale di queste ricerche è lo studio ricostruttivo e analitico delle documentazioni linguistiche e letterarie dall’antichità a oggi, su un arco geografico ampio che abbraccia tutte le maggiori civiltà e culture europee. Una componente importante di questa dimensione di ricerca e didattica è l’insegnamento strumentale delle lingue, svolto in collaborazione con il personale del Centro linguistico di Ateneo.

Al Dipartimento afferiscono circa 150 docenti, ricercatori, assegnisti di ricerca e dottorandi. Frequentano corsi del Dipartimento circa cinquemila studenti dei vari livelli di studio, un buon dieci per cento di tutti gli studenti iscritti all’Università di Pisa.

Il Dipartimento è responsabile di tre corsi di laurea triennaliLettere, Lingue e letterature straniere e Informatica umanistica — e di quattro corsi di laurea magistraliFilologia e Storia dell’antichità, Letterature e Filologie euroamericane, Linguistica e traduzione e Informatica umanistica. Il Dipartimento è inoltre responsabile della gestione di un master in traduzione specialistica e tre corsi di dottorato di ricercaDiscipline linguistiche e letterature straniere, Scienze dell’antichità e archeologia e Studi italianistici).

Tipicamente le lezioni si svolgono da metà settembre alla fine di maggio, per lo più in aule dei poli didattici della zona di via Santa Maria, ma anche presso il Polo Fibonacci. Gli studenti frequentano corsi caratterizzati da lezioni frontali (specialmente nei primi anni della loro formazione) insieme a corsi con struttura seminariale, dove ciascuno dei partecipanti elabora e presenta il risultato dei propri studi, in una vera palestra di formazione alla ricerca. Alla fine di ogni ciclo di studio gli studenti devono elaborare delle memorie o tesi, sotto la guida di un relatore che recepisce o suggerisce un tema di ricerca e rivede il lavoro di stesura nelle sue varie fasi.

Gli ambiti nei quali viene fatta la scelta di una tesi di laurea sono molto vari tra loro, e riflettono la varietà e l’evoluzione continua delle tematiche di lavoro dei docenti e ricercatori del Dipartimento.

È inoltre possibile trascorrere uno o più semestri di studio all’estero, durante i quali si possono sostenere esami e altre attività riconosciute, tramite gli accordi Erasmus stipulati dal Dipartimento con sedi universitarie prestigiose di tutta Europa. Alcuni percorsi magistrali prevedono inoltre la possibilità di conseguire un doppio titolo di laurea con un’università estera. A livello dottorale, come per tutti gli studenti dell’Università di Pisa, è inoltre possibile conseguire il titolo dottorale in cotutela con un’università estera, sulla base di accordi stipulati di volta in volta.

Gli studenti che frequentano i corsi di studio del Dipartimento provengono da tutte le regioni d’Italia, e un po’ da tutti i percorsi di istruzione superiore. Negli anni è aumentato anche il numero di studenti di formazione estera, europea ed extraeuropea, e il Dipartimento partecipa all’International Programme in Humanities, che ha lo scopo di facilitare l’inserimento di studenti non italiani nei corsi di laurea triennale (nel nostro caso Lingue e letterature straniere), grazie a corsi tenuti in lingua inglese.