Didattica 

2023

Curriculum antropologico

Siena

“Testi e immagini: la comunicazione inter- e multimodale”

 

18 gennaio 2023 (online)

Anna Miączewska (Uniwersytet Marii Curie-Skłodowskiej)

Dialogues on ancient pompeian walls: a case study

Micaela Brembilla (Uppsala Universitet)

“Ut facillime intellegi possint”. Un manuale di ginecologia a misura di ostetrica

Elena Sofia Capra (Università di Roma 2 “Tor Vergata”)

Un gallo a Hannibal: un caso di ricezione multimodale del Fedone di Platone

 

“Forme, pratiche e linguaggio dei politeismi nel Mediterraneo antico”

 

Lunedì 27 febbraio, ore 15.00 (in presenza, con possibilità di collegamento da remoto)

Francesco Sorbello (Università di Pavia)

Costruzione e decostruzione di un paesaggio sacro nel De Dea Syria di Luciano

Tommasina Matrone (Università Ca’ Foscari di Venezia)

Fisica Evoluzione, “traduzione” e adozione delle divinità nelle società antiche: il caso delle Venere di Pompei

Costance Détroyat (Université Paris Nanterre)

Interpréter les signes sensibles de la présence divine: un commentaire des tempêtes odyséennes

Silvia Testone (Università di Salerno)

Le sopracciglia a Lucina: un caso di esplicazione di identità (divina) distribuita

 

Martedì 28 febbraio, ore 9.30 (in presenza, con possibilità di collegamento da remoto)

Antonella Palombi (Università di Roma 1 “Sapienza”)

Il prodigio di Sarapide in una iscrizione di Delo (IG XI 4, 1299): alcune osservazioni

Gianmarco Chiari (Università di Bologna)

Il concetto di θεομαχία e la costruzione identitaria del paganesimo in Eusebio di Cesarea

Gianmarco Grantaliano (Universidad de Cantabria – Università degli Studi di Roma “Sapienza”)

La militarizzazione del campo religioso in età imperiale

Fabiana Rosaci (Università di Messina)

Il Religiongefühl tra barbari-pagani e romani-cristiani: il “caso” unno

Curriculum archeologico

Firenze

Tipologie insediative, forme architettoniche, decorazioni parietali e pavimentali

tra Italia e Mediterraneo

 

 

Lunedì 17 aprile, ore 10.00-12.00

Domenico Lo Vetro (Università di Firenze)

Dalla capanna alla palafitta: contesti insediativi e modi dell’abitare nella Preistoria

Lunedì 17 aprile, ore 12.00-14.00

Maria Luisa Marchi (Università di Foggia)

Abitati e città: dinamiche insediative in Daunia fra IV e III sec. a.C.

Lunedì 17 aprile, ore 15.00-17.00

Ilaria Romeo (Università di Firenze)

Il mosaico “dei Filosofi”: astronomia greca tra Alessandria e Pompei

Lunedì 17 aprile, ore 17.00-19.00

Laura Buccino (Università di Firenze)

Il mosaico con il trionfo di Dioniso a Sètif (Algeria)

Martedì 18 aprile, ore 09.00-11.00

Luca Cappuccini (Università di Firenze)

Forme dell’abitare in Etruria: alcuni casi studio

Martedì 18 aprile, ore 11.00-13.00

Maria Emanuela Alberti (Università di Firenze)

Le case e gli affreschi di Akrotiri (Thera, 1600 a.C.)

Martedì 18 aprile, ore 14.00-16.00

Giorgio Franco Pocobelli (Consiglio Nazionale delle Ricerche)

Vivere la città: gli edifici termali di Fiesole e Firenze

Martedì 18 aprile, ore 16.00-18.00

Paolo Liverani

Abitare al margine della città: il caso del settore sudorientale di Roma

Pisa

 

Due cicli di 7 – 8 ore, per un totale di 15 ore

 

Elisabetta Starnini, Niccolò Mazzucco, Jacopo Gennai, Cristiana Petrinelli

La storia profonda dell’uomo: lezioni di attualità della ‘preistoria’

Anacleto D’Agostino, Nicola Giaccone

Architettura sacra tra Grecia e Vicino Oriente

 

Calendario da definire

Siena

Il paesaggio toscano nella lunga durata

Temi, problemi, metodi, casi di studio: città, territori, risorse, mobilità

 

Giovedì 18 maggio, ore 10.00-12.00

Nicoletta Volante (Università di Siena)

Lineamenti del paesaggio della Maremma grossetana e livornese nella pre-protostoria: contesti abitativi e funerari e sfruttamento delle risorse

 

Giovedì 18 maggio, ore 14.00-16.00

Andrea Zifferero (Università di Siena)

Il contributo della toponomastica alla ricostruzione del paesaggio politico etrusco: note di metodo e casi di studio

 

Giovedì 18 maggio, ore 17.00-19.00

Stefano Campana (Università di Siena)

Infrastrutture, gestione delle acque, insediamenti, paesaggi agrari e funerari nell’ager Rusellanus della longue durée: verso un’archeologia stratigrafica dei paesaggi

 

Venerdì 19 maggio, ore 10.00-12.00

Franco Cambi (Università di Siena)

La romanizzazione dell’Arcipelago Toscano: trasformazioni paesaggistiche, mobilità di persone, cose, idee

 

Venerdì 19 maggio, ore 14.00-16.00

Giovanna Bianchi (Università di Siena)

Comunità costiere tra forme di potere ed ambienti ‘ostili’ nella Toscana altomedievale

 

Venerdì 19 maggio, ore 17.00-19.00

Roberto Farinelli (Università di Siena)

Tratturi e torrenti: opifici, transumanza e termalismo tra Siena e la Maremma (secc. XIII-XVIII)

 

 

Curriculum filologico

Firenze

Due cicli di 7 – 8 ore, per un totale di 15 ore

Giovanni Zago, Francesca Maltomini

Temi e problemi di filologia classica e di papirologia

Calendario da definire

Due cicli di 7 – 8 ore, per un totale di 15 ore

Enrico Magnelli, Davide Baldi

Problemi di lessicografia greca e bizantina

Calendario: settembre

Pisa

Modulo di greco

Gianfranco Agosti

La littérature de la rue: problemi ecdotici ed esegetici nei carmi epigrafici della tarda antichità (IV-VII secolo)

Il modulo sarà dedicato all’analisi filologica, letteraria e storico-sociale della ricca produzione di iscrizioni in versi della tarda antichità. Verranno discussi problemi di interpretazione puntuale, di mise en page e di organizzazione spaziale dei testi e dei monumenti che li veicolano, ma anche aspetti di storia culturale e religiosa (rapporti fra pagani e cristiani). Nei seminari dottorande/i dovranno esporre l’analisi di singoli testi particolarmente significativi

Calendario: marzo per le lezioni frontali, maggio per i seminari, da definire

Modulo di latino

Elena Rossi Linguanti

La fortuna dei classici: riscrittura e reinterpretazione

La parte introduttiva delle lezioni frontali verte su un settore ormai strategico della filologia classica, variamente denominato “fortuna”, “Nachleben”, “reception studies”, di cui verranno indagati strumenti e metodi, per procedere poi ad illustrare alcuni casi paradigmatici tratti da Plauto e da Seneca. Nei seminari i dottorandi potranno esercitarsi nello studio di alcuni esempi di ricezione dei testi antichi

Calendario: 23, 24, 27 e 28 febbraio per le lezioni frontali, fine marzo per i seminari

 

 

Didattica trasversale

Corsi “English for Research Publication and Presentation Purposes for PhDs” (ERP), validi per la didattica trasversale.

Qui la documentazione:

PhD Coordinators-Instructions ERP Placement

Program Policies