DidatticaStudenti

Tirocini curricolari

Gli studenti interessati ad effettuare il tirocinio formativo, per stabilirne tutte le modalità, devono rivolgersi alla dott.ssa Silvia Policella, presso l’Unità didattica del Dipartimento, esclusivamente in orario di ricevimento o per email. Anche coloro che siano interessati all’attivazione di una nuova convenzione, o che volessero richiedere l’equiparazione di attività già svolte a tirocinio, possono scrivere una email o presentarsi in Unità didattica per avere maggiori informazioni circa la procedura da seguire per richiedere tali autorizzazioni. Inoltre, tutti gli studenti possono effettuare la propria attività di tirocinio all’interno del programma Erasmus+ Traineeship.

Il tirocinio, dove previsto dal piano di studi del corso di laurea al quale lo studente è iscritto, dovrà essere effettuato per il numero di ore corrispondenti al numero di cfu (1 credito corrisponde a 25 ore di lavoro per studente): non saranno convalidate attività formative effettuate per una percentuale di ore inferiore al totale previsto dai regolamenti.

Di seguito alcune specifiche relative ai vari corsi di laurea.

Lingue e letterature straniere (6 cfu, 150 ore)

Il tirocinio è obbligatorio per gli studenti del corso di laurea in Lingue e letterature straniere, curriculum C, ordinamento 2008. Per gli studenti del medesimo corso di laurea, curricula A e B, il tirocinio non è previsto dal piano di studi. Se effettuato, previa autorizzazione, sarà riconosciuto, eventualmente, come crediti sovrannumerari e mai come crediti liberi a scelta dello studente.

Gli studenti che decidano di effettuare l’attività di tirocinio in uno degli enti convenzionati e presenti nella lista delle strutture ospitanti, devono candidarsi personalmente presso l’ente, prendere con esso accordi e, prima di iniziare l’attività, contattare per email la dott.ssa Policella (gli studenti sono pregati, una volta trasmessa la richiesta per email, di non chiedere la conferma della ricezione del messaggio, alla quale sarà data risposta entro, al massimo, 5 giorni lavorativi dalla data di riunione della Commissione: non saranno, dunque, inviati messaggi di conferma di ricezione delle richieste). Il tirocinio sarà assegnato nell’ambito della Commissione Tirocini del corso di laurea che si riunisce indicativamente ogni primo lunedì non festivo del mese. La Commissione Tirocini valuta le richieste sulla base di una serie di elementi, in primis la carriera del richiedente e l’opportunità che lo stage si svolga in un dato momento. Le richieste che perverranno dopo che la Commissione si sarà riunita, saranno prese in carico nel corso della Commissione del mese successivo. Coloro che, invece, intendano fare richiesta di riconoscimento di attività già svolte, devono scrivere un email alla dott.ssa Policella, specificando la tipologia di attività svolte: la richiesta sarà valutata nell’ambito della prima Commissione Tirocini utile, che di norma si riunisce ciascun primo mercoledì non festivo del mese.

La Commissione Tirocini ha stabilito che a partire dal mese di ottobre 2017, per poter effettuare il tirocinio formativo – previsto al terzo anno di corso – lo studente debba aver sostenuto almeno 5 esami di lingua straniera curricolari (compresa la Lingua C) e che abbia in carriera – in totale – almeno 120 cfu statutari, compresi gli esami di lingua straniera. Diversamente, non sarà possibile effettuare domanda di tirocinio.

Più nello specifico, in relazione alla verbalizzazione dell’attività di tirocinio curricolare, il Consiglio ha deliberato che, a partire dal 16 febbraio 2010 la registrazione del tirocinio può aver luogo solo se la consegna della modulistica comprovante l’effettuazione del tirocinio curricolare sia stata presentata al referente dell’attività di tirocinio del corso di laurea entro e non oltre 90 giorni dalla data di conclusione dello stage. In caso contrario l’attività formativa non potrà essere convalidata e lo stage dovrà essere ripetuto presso altra sede ospitante. Si precisa, inoltre, che gli studenti che intendono presentare richiesta di equiparazione al tirocinio curricolare, possono farlo entro e non oltre i 6 mesi precedenti la sessione di laurea nell’ambito della quale prevedono di acquisire il titolo.

La Commissione Tirocini ha inoltre stabilito, a partire dal 21 gennaio 2015, che l’equiparazione di attività svolte autonomamente a tirocinio curricolare potrà avvenire solo in caso di attività già svolte e concluse, che abbiano avuto luogo nel corso degli studi universitari (non saranno prese in considerazione attività lavorative e/o esperienze formative svolte nel corso delle scuole superiori). La Commissione ha meglio definito gli àmbiti di attività che potranno essere oggetto di riconoscimento: organizzazione di eventi culturali, incarichi di tipo amministrativo, pubbliche relazioni, turismo, editoria e settore librario (non potranno mai essere oggetto di richiesta le attività collegate alla ristorazione, di addetti alle vendite e del porta a porta). La richiesta di equiparazione dovrà essere effettuata sulla base della procedura indicata sulla pagina Riconoscimenti crediti formativi del sito di Ateneo.

La Commissione si riserva di valutare caso per caso le singole richieste che non saranno prese in considerazione quando manchi del tutto l’attinenza a quelli che sono gli obiettivi formativi previsti dal corso di laurea (addetto alle vendite, addetto alla ristorazione e simili). La documentazione da allegare alla richiesta consiste nella relazione del richiedente circa le attività svolte e in un’attestazione a firma del datore di lavoro – su carta intestata della sede – che certifichi quanto affermato dallo studente (non si daranno, in via preventiva informazioni circa la correttezza della documentazione da produrre).

Si ricorda, inoltre, che il tirocinio curricolare può avere, come da convenzione, una durata massima pari ad un anno solare rispetto alla data di inizio dell’esperienza formativa, pena la non convalida del tirocinio stesso.

Convenzioni attivate per LIN-L

Informatica umanistica (triennale)

Il regolamento per i tirocini formativi per gli studenti del corso di studi in Informatica umanistica è consultabile sulla pagina Tirocini curricolari del sito del corso di laurea.

Filologia e storia dell’antichità (6 cfu, 150 ore)

L’attività di tirocinio è obbligatoria per gli studenti del corso di laurea magistrale in Filologia e storia dell’antichità. Gli studenti interessati ad effettuare lo stage devono rivolgersi alla dott.ssa Silvia Policella dell’Unità didattica in orario di ricevimento o per email per stabilire tutte le modalità di effettuazione, prima dell’inizio dell’esperienza formativa.

Nota bene: i tirocini non curriculari (stage post-laurea) sono gestiti dall’Ufficio tirocini di Ateneo.