Tag: Didattica

Poesia e traduzione poetica – 19 e 20 novembre

Il 19 e 20 novembre prossimi si terrà presso la Scuola Normale Superiore un ciclo di incontri dedicati al tema “Poesia e traduzione poetica”, coordinati da Stefano Carrai ed Elisa Donzelli.
Sono previsti interventi di
Franco Buffoni
Fabio Pusterla
Il primo incontro – dedicato al tema “Lo spazio della traduzione” – si terrà martedì 19 novembre, dalle ore 16 alle ore 18 in Aula Bianchi del Palazzo della Carovana, in piazza dei Cavalieri 7 Pisa.
Il secondo incontro – dedicato al tema “Il tempo della traduzione” – è previsto per mercoledì 20 novembre, dalle ore 9 alle ore 11 sempre in Aula Bianchi del Palazzo della Carovana.

In allegato la locandina, disponibile anche sul sito della Scuola Normale alla pagina https://www.sns.it/it/evento/poesia-traduzione-poetica
<https://www.sns.it/it/evento/poesia-traduzione-poetica>

Tradurre la letteratura: tra gioco e responsabilità – 14 novembre, 14.30

Giovedì 14 novembre, alle ore. 14.30, al Polo Carmignani, aula 3/4, “Denise Silvestri (traduttrice, redattrice) terrà una lezione dal titolo: Tradurre la letteratura: tra gioco e responsabilità.

L’iniziativa è organizzata nell’ambito dei corsi di lingua russa ma aperta a tutti gli interessati.

Scarica la locandina

Lingua inglese – Lezione Massimo Sturiale

Il giorno 14/11/2019 (aula di musica, ore 12.00), il prof. M. Sturiale (Università di Catania) terrà una lezione dal titolo:

“Standard Language and Language Standard: Language, Media and Society”

Ad alta voce & a tutto volume – 8 novembre

Riportiamo la notizia già pubblicata sul portale del Sistema Bibliotecario d’Ateneo:

In occasione del Pisa Book Festival, con le due sezioni speciali dedicate a Portogallo e Romania, venerdì 8 novembre alle 21:30 presso l’Aula Magna storica del Palazzo della Sapienza si terrà una serata di letture con Almeida Faria, Luís Cardoso, Radu Pavel Gheo, Claudiu Florian ed i loro traduttori Andrea Ragusa, Mauro Barindi, e una mostra di libri antichi e moderni del Sistema Bibliotecario d’Ateneo.

Si potranno sfogliare alcuni volumi che illustrano l’arte, la storia, la cultura dei due paesi ospiti e che testimoniano la ricchezza e la varietà della raccolta delle biblioteche del nostro Ateneo, un grande patrimonio accessibile a tutti.

 

La mostra continuerà dall’11 al 15 novembre presso la Biblioteca di Italianistica e Romanistica, da cui provengono la maggior parte dei volumi.

Allegati:

Chiamata per proposte Linguistique grise. Le compte-rendu et ses apports à l’histoire de la linguistique

Nell’ambito del convegno ICHoLS che si terrà a Milano, Università Cattolica, dal 24 al 28 agosto 2020 (https://convegni.unicatt.it/ichols), è stato allestito un Workshop, dal titolo “Linguistique grise. Le compte-rendu et ses apports à l’histoire de la linguistique”, dedicato al genere della recensione e al suo contributo alla storia della linguistica (https://convegni.unicatt.it/ichols-W7.pdf).
Si invitano gli interessat a partecipare e si ricorda che il termine per la presentazione di una proposta di comunicazione (in inglese, francese o italiano) è stato fissato per il 1 ° dicembre.

Pisa Book Festival – Focus Portogallo

Il paese ospite dell’edizione 2019 del Pisa Book Festival è l’Europa, e sono stati dedicati alle due aree laterali (Romania e Portogallo) due focus. In allegato il programma del Focus Portogallo.
Oltre a includere attività comuni con il Focus Romania (l’incontro su Lucian Blaga e le letture alla Sapienza), sono state organizzate specifiche inziative in collaborazione con l’Associazione Antonio Tabucchi, e le case editrici Vittoria Iguazù e Urogallo, alcune delle quali “eccentriche” rispetto al Festival. Saranno presenti gli scrittori Almeida Faria e Luís Cardoso, e l’editore e scrittore João Paulo Cotrim, che incontreranno  gli studenti prima (Almeida Faria) e dopo (Luís Cardoso) il Pisa Book.
Maggiori informazioni al sito del Pisa Book festival, in particolare alla pagina http://www.pisabookfestival.com/eventi/focus-portogallo/
Dopo il Pisa Book, Marco Bucaioni (editore e membro del CLEPUL dell’Università di Lisbona) terrà un seminario sul tema Quale posto per la letteratura portoghese? Tra Translation Studies, postcoloniale e letteratura mondo (11 novembre, h. 14.15, aula Curini 2B).

Focus Romania al Pisa Book Festival

Il Dipartimento è lieto di annunciare il Focus Romania all’edizione 2019 del Pisa Book Festival (che si terrà dal 7 al 10 novembre), un’edizione in cui la letteratura romena è una delle invitate principali insieme alla letteratura portoghese e in cui l’Europa figura come ospite d’onore.

Col titolo Superare il Muro, superare il passato: in Europa/con l’Europa/verso l’Europa, il Focus sulla Romania nasce in coincidenza con un anniversario speciale: un po’ ovunque sul Vecchio Continente celebriamo trent’anni dalla caduta del Muro di Berlino, che nel nostro immaginario collettivo è diventato il simbolo del crollo delle dittature nei paesi dell’Europa Centrale e dell’Est.

La letteratura romena è un testimone particolare di questo bivio della storia, poiché la Romania ha conosciuto per quarant’anni i rigori e le privazioni di uno dei più drastici regimi totalitari cui erano sottoposti i paesi satelliti dell’URSS.

Vi invitiamo a scoprire i nomi degli autori invitati e i libri che saranno presentati, gli incontri dedicati alle sfide e all’importanza della traduzione in prospettiva inter- e multiculturale, nonché alla riflessione sul ruolo del traduttore e, infine, i momenti di lettura bilingue ai quali prenderanno parte gli scrittori Radu Pavel Gheo e Claudiu Florian accompagnati dal loro traduttore.

In allegato la locandina che riassume la partecipazione della letteratura romena all’edizione 2019. Il programma completo dell’evento è disponibile sul sito del Pisa Book Festival.

Proposta di Tirocinio nell’ambito del Lucca Film Festival Europa Cinema 2020

Il Lucca Film Festival e Europa Cinema (www.luccafilmfestival.it) è convenzionato con il Dipartimento di Filologia, Letteratura e Linguistica dell’Università di Pisa.
In virtù di questa convenzione il festival ricerca tirocinanti curriculari interessati a partecipare alla preparazione dell’evento, che si svolgerà durante aprile 2020.

Il/la tirocinante si troverà a svolgere, a titolo esemplificativo, tutte o parte delle seguenti attività:

1) Traduzione dall’inglese all’italiano dei sottotitoli dei film dei concorsi di lungometraggi e di cortometraggi.
2) Realizzazione dei sottotitoli italiani sincronizzati per i film dei concorsi di lungometraggi e cortometraggi.
3) Traduzione dall’italiano all’inglese di testi per materiali promozionali, divulgativi e documentativi delle attività del festival.
4) Traduzione dall’italiano verso l’inglese e altre lingue dei comunicati stampa del festival.
5) Traduzione dall’italiano all’inglese di corrispondenza per la gestione dei rapporti con artisti e collaboratori stranieri.
6) Interpretariato in occasioni pubbliche e private degli ospiti internazionali del festival.
7) Proiezione dei sottotitoli italiani sincronizzati dei film in concorso e fuori concorso durante il festival.

Modalità di accesso e di svolgimento del tirocinio:
1) E’ richiesto l’invio del proprio curriculum vitae all’indirizzo: segreteria@luccafilmfestival.it
2) Dopo un primo incontro conoscitivo, di persona o via skype, potrà essere attivato il tirocinio.
3) Prima di iniziare lo stage lo studente deve consegnare al coordinatore didattico il progetto formativo firmato dai due tutor.
4) Il tirocinio curriculare può essere svolto in un periodo compreso fra novembre 2019 e aprile 2020.

Lezione prof. Luca Panieri dell’Università I.U.L.M, 24 ottobre, h. 14.15

Giovedì 24 ottobre (ore 14.15, Aula Boilleau-3), nell’ambito del corso di Filologia germanica, il prof. Luca Panieri dell’Università I.U.L.M. di Milano terrà una lezione dal titolo: «Metafonia e frattura nelle lingue germaniche antiche». Si allega la locandina

Lezione di Storia della lingua tedesca (LETFIL)

Giovedì 24 ottobre (ore 10.15, Aula Ricci-4), nell’ambito del corso di  Filologia germanica della LM – LETFIL, il prof. Luca Panieri dell’Università I.U.L.M. di Milano terrà una lezione dal titolo:                                                                                           «Elementi di storia della lingua tedesca»