Categoria: Discipline linguistiche e letterature straniere

PF24 2020-2021: aperte le pre-iscrizioni

Sono aperte fino al 5 febbraio 2021 le pre-iscrizioni obbligatorie per ottenere la certificazione dei 24 CFU nell’anno accademico 2020-2021.

Tutte le informazioni sono pubblicate sulla pagina dedicata del sito di Ateneo.

Le discipline si incontrano: primo appuntamento – 9 dicembre 2020

Mercoledì 9 dicembre alle 17:30 la letteratura e la medicina si incontrano  per parlare della ricerca della verità attraverso due figure tragiche ed emblematiche: Il Dottor Céline e il Dottor Semmelweis

Interviene il professor Gianfranco Natale, docente di Anatomia Umana e direttore del Museo di Anatomia Umana del nostro Ateneo, che parlerà della sfida lanciata da Ignác Semmelweis per debellare l’epidemia della febbre puerperale. Lo accompagna la professoressa Antonietta Sanna, docente di Letteratura francese, con una breve introduzione alla tesi di medicina che Louis-Ferdinand Céline dedicò al medico ungherese e da cui trasse il romanzo-biografia Il Dottor Semmelweis .

Il titolo dell’intervento è Il Dottor Céline e il Dottor Semmelweis: la ricerca della verità.

 

Scarica la locandina

Per collegarsi, seguite il collegamento

 

Le competenze umanistiche nelle imprese: la contaminazione dei saperi – 9 dicembre 2020

 

Mercoledì 9 dicembre, dalle 17 alle 18:30, si svolgerà on-line l’incontro Le competenze umanistiche nelle imprese: la contaminazione dei saperi, il quinto e ultimo del ciclo Profili umanistici e mondo del lavoro.

Tema dell’incontro

Negli ultimi anni, il mondo delle imprese sembra manifestare il bisogno di coniugare saperi e competenze diverse all’interno delle proprie organizzazioni. Ciò ha portato a riscoprire la cultura umanistica non solo per le attività ad essa tradizionalmente riconducibili (come la selezione e formazione del personale, la gestione delle risorse umane, le pubbliche relazioni, ecc.), ma anche per altre funzioni aziendali. Per esempio, la comunicazione semantica e i processi di digitalizzazione che investono diversi ambiti del sistema produttivo e istituzionale, aprono a nuovi percorsi di contaminazione tra competenze scientifico-tecnologiche e umanistiche per la valorizzazione dei diversi background culturali. Di fatto, la complessità crescente dei contesti in cui viviamo e la rapidità dei loro cambiamenti hanno reso sempre più urgente la necessità di elaborare saperi più integrati e interdisciplinari, a cui le discipline umanistiche, con specifici percorsi di formazione polivalenti, possono contribuire sia sul piano della creatività e apertura alla pluralità che su quello delle capacità di analisi a lungo raggio e in profondità. In altre parole, tali discipline possono apportare nei contesti imprenditoriali nuove chiavi di lettura per meglio comprendere le radici storico-culturali, le implicazioni filosofico-etiche, le differenze socio-territoriali dei cambiamenti in corso e per identificare trend futuri.

Programma

Relatori
  • Giulia Benotto — Gruppo Extra Cube
  • Chiara Aiola — Sviluppatrice WordPress e PHP, Net7
  • Anna Fuggi — Imprenditrice e project manager ,Hyperborea
  • Francesca Pirola — Executive Assistant to the General Manager, Crédit Agricole Italia

Modera Michela Lazzeroni — Delegata Job Placement, Dipartimento di Civiltà e Forme del Sapere, Università di Pisa

Iscrizioni

Le iscrizioni sono riservate a studenti, laureati, dottorandi e dottori di ricerca dell’Università di Pisa e della Scuola Normale Superiore e si effettuano mediante la piattaforma Career Center by Job Teaser.

Diretta streaming

Canale YouTube Media Eventi dell’Università di Pisa

Informazioni

careerservice@unipi.it • placement@sns.it

Allegati

Locandina

Metodi, problemi e prospettive nello studio degli epistolari – 9-11 dicembre 2020

Il Dipartimento di Filologia, Letteratura e Linguistica dell’Università di Pisa con il patrocinio di C.R.E.S (Centro di Ricerca sugli Epistolari del Settecento) e Archilet-Archivio delle Corrispondenze Letterarie di Età Moderna (secoli XVI-XVII) presenta il Convegno Internazionale Metodi, problemi e prospettive nello studio degli epistolari (9-11 dicembre 2020).

Il convegno pone al centro una riflessione critica, estesa su un’ampia cornice cronologica e geografica, sulle principali questioni aperte dallo studio delle scritture epistolari. La discussione degli approcci metodologici e delle sperimentazioni di formule editoriali nuove, in relazione al problema posto dalle diverse tipologie di lettera, intende favorire uno scambio e un confronto tra dottorandi, ricercatori e studiosi, per tracciare nuove linee di ricerca sull’epistolografia.

L’evento si terrà online su Google Meet al seguente link: https://meet.google.com/dnz-wzgz-zhq

Per il programma completo si veda la brochure allegata.

Tra stampa e comunicazione digitale: le professioni dell’editoria – 24 novembre 2020

 

Martedì 24 novembre, dalle 17 alle 18:30, si svolgerà on-line l’incontro Tra stampa e comunicazione digitale: le professioni dell’editoria, il quarto del ciclo Profili umanistici e mondo del lavoro.

Tema dell’incontro

Il mondo dell’editoria è stato investito negli ultimi anni da profonde trasformazioni, legate da una parte a importanti cambiamenti sociali e culturali che hanno influito sul gusto e sugli orientamenti del pubblico dei lettori, dall’altra alla diffusione accelerata dei nuovi mezzi e modalità di comunicazione, fortemente condizionati dalla crescente pervasività delle nuove tecnologie e delle piattaforme digitali. Si tratta di cambiamenti che interessano anche alcuni settori importanti e tradizionali dell’editoria, come per esempio la scuola o l’accademia, che necessitano di soluzioni via via nuove. Di conseguenza, mutano i mestieri dell’editoria e le professionalità necessarie per rispondere in maniera adeguata agli scenari emergenti che vedono l’affermarsi di diverse dicotomie e la ricerca di forme creative di integrazione: tra carta stampata e e-book, tra vecchi mercati editoriali e nuove tendenze, tra case editrici piccole e grandi, tra proposte editoriali di nicchia e prodotti di consumo culturale di massa.

Nell’incontro verranno inquadrate le caratteristiche attuali del mondo editoriale e approfonditi i modelli organizzativi delle imprese e le iniziative oggi vincenti e sostenibili, nonché le competenze più richieste che agevolano l’ingresso dei giovani nel mondo del lavoro. In particolare, verrà dato spazio a un dialogo a più voci con soggetti che operano in diversi campi dell’editoria, con il duplice fine di cogliere le diverse specializzazioni che possono essere acquisite nei percorsi di studio umanistici e di delineare le competenze necessarie sul piano della comunicazione digitale nella diffusione e pubblicizzazione dei prodotti editoriali. Verrà inoltre enfatizzato il ruolo dei festival letterari nella promozione del settore editoriale e le nuove professionalità richieste per l’organizzazione di questi eventi.

Programma

Relatori
  • Antonia Laterza — Editor junior, Editori Laterza
  • Francesca Rizzo — Responsabile editoriale marchi Garzanti Scuola e Cedam Scuola, De Agostini Scuola
  • Lisa Lorusso — Sales and Project Manager, Pacini Editore
  • Lucia Della Porta — Direttore, Pisa Book Festival

Modera Serena Grazzini — Delegata Job Placement, Dipartimento di Filologia, Letteratura e Linguistica, Università di Pisa

Iscrizioni

Le iscrizioni sono riservate a studenti, laureati, dottorandi e dottori di ricerca dell’Università di Pisa e della Scuola Normale Superiore e si effettuano mediante la piattaforma Career Center by Job Teaser.

Diretta streaming

Canale YouTube Media Eventi dell’Università di Pisa

Informazioni

careerservice@unipi.it • placement@sns.it

Allegati

Locandina

Science, reality and credibility – 24 novembre 2020

Nell’ambito della manifestazione Futuro Remoto organizzata da Città della Scienza, il 24 novembre 2020 (ore 18:00) si terrà un incontro con il prof. Saul Perlmutter, Premio Nobel  per la Fisica 2011, che parlerà del ruolo del pensiero critico di stampo scientifico in tutte le aree del sapere. L’evento, dal titolo “Science, Reality and Credibility: The Role of Scientific Critical Thinking to contrast disinformation and face the great challenges of the future”, è rivolto in particolare a tutti i dottorandi di ricerca.

 

Locandina e programma

 

Giornata di studi Migrazioni ed esili nel Novecento – 10 novembre 2020

Il 10 novembre 2020 si terrà la Giornata di studi Migrazioni ed esili nel Novecento, organizzata dalle dottorande Iris Karafillidis e Angela Moro (corso di dottorato in Discipline Linguistiche e Letterature Straniere), con la partecipazione dei docenti, professori Federica Cappelli, Enrico Di Pastena, Stefano Garzonio e Marco Sabbatini.

La Giornata di studi, finanziata dal bando di Ateneo per le iniziative scientifiche dottorali, si propone di coniugare le prospettive di studio ispanistiche e russistiche riferite alle migrazioni e agli esili che hanno caratterizzato il Novecento.

L’evento si svolgerà tramite la piattaforma Google Meet, al seguente link:

meet.google.com/ffj-vciy-duc

Programma completo

 

Informazioni e contatti:

iris.karafillidis@phd.unipi.it

angela.moro@phd.unipi.it

Intervento di Roberto Francavilla – 6 novembre 2020

Venerdì 6 novembre, alle 8:30, Roberto Francavilla (Università di Genova) farà un intervento a distanza sulla Letteratura brasiliana: I racconti di Clarice Lispector, tra interpretazione e traduzione. L’intervento si inserisce nel corso di Letterature in lingua portoghese per le lauree magistrali tenuto da Valeria Tocco e si svolgerà attraverso la piattaforma Teams.

Collegamento

Il turismo culturale: esperienze professionali consolidate e nuove prospettive – 12 novembre 2020

Giovedì 12 novembre, dalle 17 alle 18:30, si svolgerà on-line l’incontro Il turismo culturale: esperienze professionali consolidate e nuove prospettive, il terzo del ciclo Profili umanistici e mondo del lavoro.

Tema dell’incontro

A vocazione nazionale e internazionale, il turismo culturale, sia inbound che outbound, costituisce un settore di grande rilievo per l’economia nazionale ed europea e rappresenta un ambito lavorativo di sicuro interesse per i profili umanistici. Esso coniuga in modo del tutto peculiare radicamento nel territorio e apertura al mondo globale, e premia la creatività e l’auto-imprenditorialità dei diversi operatori come anche la loro capacità di lavorare in sinergia con gli altri. Grazie al ricco patrimonio artistico, culturale, paesaggistico e enogastronomico dell’Italia da un lato, all’interesse vieppiù crescente degli italiani verso i patrimoni esteri dall’altro, il turismo offre una gamma variegata di sbocchi professionali che vanno dall’accoglienza del turista al suo accompagnamento nella scoperta della ricchezza del territorio (italiano o estero), dalla promozione del patrimonio culturale (nostrano o estero) alla realizzazione di percorsi di turismo esperienziale. In ogni caso, le professioni legate al turismo richiedono una serie di competenze che gli studi umanistici permettono di acquisire e di sviluppare al meglio. Si pensi, per fare solo qualche esempio, alle capacità comunicative e di mediazione interculturale, alle competenze linguistiche e di digital humanities, alle conoscenze storico-artistiche, letterarie, storiche, geografiche, culturali e intermediali. Se l’emergenza sanitaria legata al Covid-19 ha segnato a livello internazionale un momento di profonda crisi per l’intero comparto turistico, altrettanto vero è che tale crisi ha fatto emergere con forza tanto la necessità di trovare forme nuove di promozione culturale, quanto l’urgenza di creare modelli di accoglienza del visitatore che siano sempre più in sintonia con la capacità di resilienza dei territori.

Programma

Relatori
  • Tiziana Cocchi e Alberto Susini — Camera di Commercio di Pisa
  • Nicola Bellini — Docente di Management, Scuola Superiore Sant’Anna
  • Paolo Giulini — Ideatore e co-fondatore di Musement.com
  • Roberto Guiggiani — docente di marketing e comunicazione turistica

Modera Serena Grazzini — Delegata Job Placement, Dipartimento di Filologia, Letteratura e Linguistica, Università di Pisa

Iscrizioni

Le iscrizioni sono riservate a studenti, laureati, dottorandi e dottori di ricerca dell’Università di Pisa e della Scuola Normale Superiore e si effettuano mediante la piattaforma Career Center by Job Teaser.

Diretta streaming

Canale YouTube Media Eventi dell’Università di Pisa

Informazioni

careerservice@unipi.it • placement@sns.it

Allegati

Locandina

Profili professionali per la tutela e la valorizzazione del patrimonio culturale e territoriale – 28 ottobre 2020

Mercoledì 28 ottobre, dalle 17 alle 18:30, si svolgerà on-line l’incontro Profili professionali per la tutela e la valorizzazione del patrimonio culturale e territoriale, il secondo del ciclo Profili umanistici e mondo del lavoro.

Tema dell’incontro

Nel nostro Paese, la valorizzazione del patrimonio culturale rappresenta un asse strategico di sviluppo di città dotate di risorse rilevanti e riconosciute a livello internazionale, ma anche di centri di piccole dimensioni che fanno della conservazione e del supporto alla cultura la principale attività del proprio modello di crescita. Data la sua rilevanza crescente, sia a livello economico che sociale, il mondo della cultura rappresenta uno spazio che si sta arricchendo di nuove professioni e possibilità di carriera originali e nuove iniziative imprenditoriali. Le competenze richieste sono variegate e vanno dalla conoscenza e conservazione dei beni culturali alla progettazione di eventi e di iniziative sinergiche con le vocazioni territoriali. La sfida ulteriore è quella di un maggiore orientamento verso la cultural economy e verso la concezione di modelli di business sostenibili e la loro condivisione con i diversi portatori di interessi, soprattutto in questa fase di ripartenza post-pandemia e di riflessione sugli scenari futuri che riguardano questo settore.

In questo incontro verrà lasciato spazio ad una varietà di esperienze; si parlerà di gestione e promozione di strutture museali e aree archeologiche consolidate e di ampia attrattività, di iniziative focalizzate sul recupero dei beni nell’ottica di rigenerazione culturale e urbana, delle nuove professionalità legate al supporto delle istituzioni e alla promozione e comunicazione degli eventi culturali.

Programma

Relatori
  • Alessandra Griffo — Responsabile Dipartimento Mostre, Le Gallerie degli Uffizi
  • Alessandro Fichera — Direttore tecnico OS25
  • Roberta Franceschinelli — Responsabile Area cultura e comunicazione web, Fondazione Unipolis
  • Claudia Giua — Co-founder e project manager, Cultura REPublic

Modera Michela Lazzeroni — Delegata Job Placement, Dipartimento di Civiltà e Forme del Sapere, Università di Pisa

Iscrizioni

Le iscrizioni sono riservate a studenti, laureati, dottorandi e dottori di ricerca dell’Università di Pisa e della Scuola Normale Superiore e si effettuano mediante la piattaforma Career Center by Job Teaser.

Diretta streaming

Canale YouTube Media Eventi dell’Università di Pisa

Informazioni

careerservice@unipi.it • placement@sns.it

Allegati

Locandina