Categoria: Notizie generali

Ad alta voce & a tutto volume – 8 novembre

Riportiamo la notizia già pubblicata sul portale del Sistema Bibliotecario d’Ateneo:

In occasione del Pisa Book Festival, con le due sezioni speciali dedicate a Portogallo e Romania, venerdì 8 novembre alle 21:30 presso l’Aula Magna storica del Palazzo della Sapienza si terrà una serata di letture con Almeida Faria, Luís Cardoso, Radu Pavel Gheo, Claudiu Florian ed i loro traduttori Andrea Ragusa, Mauro Barindi, e una mostra di libri antichi e moderni del Sistema Bibliotecario d’Ateneo.

Si potranno sfogliare alcuni volumi che illustrano l’arte, la storia, la cultura dei due paesi ospiti e che testimoniano la ricchezza e la varietà della raccolta delle biblioteche del nostro Ateneo, un grande patrimonio accessibile a tutti.

 

La mostra continuerà dall’11 al 15 novembre presso la Biblioteca di Italianistica e Romanistica, da cui provengono la maggior parte dei volumi.

Allegati:

Incarico di lavoro autonomo di supporto ai corsi di laurea del Dipartimento per test OFA: esito della procedura comparativa

Segnaliamo l’esito della procedura comparativa prot. n. 3310 del 18 ottobre 2019: n. 1 incarico di lavoro autonomo per l’attività di Supporto ai docenti dei CDL interessati alla somministrazione dei test OFA e nella lettura dei dati e conseguenti valutazioni statistiche riferite agli ingressi a.a. 2019/2020.

L’avviso è pubblicato sull’Albo ufficiale di Ateneo.

Pisa Book Festival – Focus Portogallo

Il paese ospite dell’edizione 2019 del Pisa Book Festival è l’Europa, e sono stati dedicati alle due aree laterali (Romania e Portogallo) due focus. In allegato il programma del Focus Portogallo.
Oltre a includere attività comuni con il Focus Romania (l’incontro su Lucian Blaga e le letture alla Sapienza), sono state organizzate specifiche inziative in collaborazione con l’Associazione Antonio Tabucchi, e le case editrici Vittoria Iguazù e Urogallo, alcune delle quali “eccentriche” rispetto al Festival. Saranno presenti gli scrittori Almeida Faria e Luís Cardoso, e l’editore e scrittore João Paulo Cotrim, che incontreranno  gli studenti prima (Almeida Faria) e dopo (Luís Cardoso) il Pisa Book.
Maggiori informazioni al sito del Pisa Book festival, in particolare alla pagina http://www.pisabookfestival.com/eventi/focus-portogallo/
Dopo il Pisa Book, Marco Bucaioni (editore e membro del CLEPUL dell’Università di Lisbona) terrà un seminario sul tema Quale posto per la letteratura portoghese? Tra Translation Studies, postcoloniale e letteratura mondo (11 novembre, h. 14.15, aula Curini 2B).

Convegno ItIber – 5-7 novembre

ATTENZIONE! I LAVORI SONO STATI SPOSTATI IN AULA MAGNA DI PALAZZO MATTEUCCI

Dal 5 al 7 novembre 2019, in Aula Magna di Palazzo Boilleau, si tiene il convegno d’esordio del Centro Interuniversitario di Studi Italo-Iberici (ItIber): un consorzio scientifico di tredici atenei italiani e stranieri, tra i quali Pisa, che riunisce ricercatori interessati alle relazioni letterarie e linguistiche fra Italia, Spagna e Portogallo dei secoli XVI-XVIII, in prospettiva interdisciplinare.

Il tema su cui il gruppo ha lavorato e relativamente al quale presenterà alcuni risultati è “l’autore”. Le nove sessioni su cui sono articolate le discussioni affronteranno questioni di pseudonimia e anonimato, il rapporto autore-attore, autore-traduttore, autore-editore, le tecniche di riuso, le strategie autoriali nei paratesti e nei testi politici. Si restituirà uno scenario complesso e coerente, nel quale emergerà chiaro il filo rosso che lega l’Italia, Spagna e Portogallo.

Durante il Convegno verrà presentato il sito ItIber (www.itiber.it), realizzato in collaborazione con il Corso di Laurea in Informatica Umanistica del Dipartimento di Filologia, Letteratura e Linguistica.

 

Locandina

Programma attorno all’autore (28.10.19)

Altre informazioni

Focus Romania al Pisa Book Festival

Il Dipartimento è lieto di annunciare il Focus Romania all’edizione 2019 del Pisa Book Festival (che si terrà dal 7 al 10 novembre), un’edizione in cui la letteratura romena è una delle invitate principali insieme alla letteratura portoghese e in cui l’Europa figura come ospite d’onore.

Col titolo Superare il Muro, superare il passato: in Europa/con l’Europa/verso l’Europa, il Focus sulla Romania nasce in coincidenza con un anniversario speciale: un po’ ovunque sul Vecchio Continente celebriamo trent’anni dalla caduta del Muro di Berlino, che nel nostro immaginario collettivo è diventato il simbolo del crollo delle dittature nei paesi dell’Europa Centrale e dell’Est.

La letteratura romena è un testimone particolare di questo bivio della storia, poiché la Romania ha conosciuto per quarant’anni i rigori e le privazioni di uno dei più drastici regimi totalitari cui erano sottoposti i paesi satelliti dell’URSS.

Vi invitiamo a scoprire i nomi degli autori invitati e i libri che saranno presentati, gli incontri dedicati alle sfide e all’importanza della traduzione in prospettiva inter- e multiculturale, nonché alla riflessione sul ruolo del traduttore e, infine, i momenti di lettura bilingue ai quali prenderanno parte gli scrittori Radu Pavel Gheo e Claudiu Florian accompagnati dal loro traduttore.

In allegato la locandina che riassume la partecipazione della letteratura romena all’edizione 2019. Il programma completo dell’evento è disponibile sul sito del Pisa Book Festival.

Proposta di Tirocinio nell’ambito del Lucca Film Festival Europa Cinema 2020

Il Lucca Film Festival e Europa Cinema (www.luccafilmfestival.it) è convenzionato con il Dipartimento di Filologia, Letteratura e Linguistica dell’Università di Pisa.
In virtù di questa convenzione il festival ricerca tirocinanti curriculari interessati a partecipare alla preparazione dell’evento, che si svolgerà durante aprile 2020.

Il/la tirocinante si troverà a svolgere, a titolo esemplificativo, tutte o parte delle seguenti attività:

1) Traduzione dall’inglese all’italiano dei sottotitoli dei film dei concorsi di lungometraggi e di cortometraggi.
2) Realizzazione dei sottotitoli italiani sincronizzati per i film dei concorsi di lungometraggi e cortometraggi.
3) Traduzione dall’italiano all’inglese di testi per materiali promozionali, divulgativi e documentativi delle attività del festival.
4) Traduzione dall’italiano verso l’inglese e altre lingue dei comunicati stampa del festival.
5) Traduzione dall’italiano all’inglese di corrispondenza per la gestione dei rapporti con artisti e collaboratori stranieri.
6) Interpretariato in occasioni pubbliche e private degli ospiti internazionali del festival.
7) Proiezione dei sottotitoli italiani sincronizzati dei film in concorso e fuori concorso durante il festival.

Modalità di accesso e di svolgimento del tirocinio:
1) E’ richiesto l’invio del proprio curriculum vitae all’indirizzo: segreteria@luccafilmfestival.it
2) Dopo un primo incontro conoscitivo, di persona o via skype, potrà essere attivato il tirocinio.
3) Prima di iniziare lo stage lo studente deve consegnare al coordinatore didattico il progetto formativo firmato dai due tutor.
4) Il tirocinio curriculare può essere svolto in un periodo compreso fra novembre 2019 e aprile 2020.

Tedeschi contro il nazismo

Le Biblioteche di Antichistica, linguistica, germanistica, slavistica
e Filosofia e Storia, insieme al Centro Filippo Buonarroti,
organizzano una serie di iniziative volte a far conoscere pagine molto
importanti ma neglette della storia della resistenza tedesca al nazismo.

Alla mostra itinerante “Resistenza operaia a Berlino 1942-1945 –
Saefkow-Jacob-Bästlein”, allestita nelle due biblioteche e visibile fino
al 1° dicembre prossimo, si affiancheranno due giornate di
approfondimento con docenti e ricercatori del nostro Ateneo oltreché di
Università tedesche.

Programma:
https://www.sba.unipi.it/it/news/la-resistenza-tedesca-al-nazismo-giornate-di-approfondimento

Controllo sistematico dei manoscritti lucchesi dell’inizio del secolo XIV: bando di concorso

Segnaliamo l’avviso di procedura comparativa prot. n. 3356 del 22 ottobre 2019: incarico di lavoro autonomo per l’attività di Controllo sistematico dei manoscritti lucchesi dell’inizio del secolo XIV, ora collocati in fondi bibliotecari in varie città italiane (p.e. Firenze e Roma) o all’estero.

La scadenza per la domanda è fissata al 7 novembre 2019.

L’avviso è pubblicato sull’Albo ufficiale di Ateneo.

Giornata Internazionale “Ochenta años después” – 28 ottobre

Il 28 ottobre il Dipartimento di Filologia, Letteratura e Linguistica ospiterà una Giornata Internazionale di Studi sull’esilio letterario spagnolo. L’evento si inscrive nel ciclo internazionale di commemorazioni per l’ottantesimo anniversario dell’esodo repubblicano (1939-2019).

La giornata vedrà la partecipazione di Manuel Aznar Soler (Universitat Autònoma de Barcelona), direttore del Grupo de Estudios del Exilio Literario (GEXEL), che si dedica al riscatto della memoria storica, culturale e letteraria dell’esilio. Inoltre, interverranno studiosi di diversi atenei italiani le cui linee di ricerca indagano questa produzione letteraria a lungo trascurata.

L’evento si svolgerà nell’Aula Magna di Palazzo Boilleau (via Santa Maria, 85) a partire dalle ore 9.

 

Promotori dell’iniziativa

Enrico Di Pastena

Federica Cappelli

Informazioni e contatti
Angela Moro
Locandina
Locandina

Pieghevole

Procedura comparativa per incarico di lavoro autonomo di supporto ai CDL del Dipartimento di Filologia, Letteratura e Linguistica per test OFA

Segnaliamo l’avviso di procedura comparativa prot. n. 3310 del 18 ottobre 2019: incarico di lavoro autonomo per l’attività di Supporto ai docenti dei CDL interessati alla somministrazione dei test OFA e nella lettura dei dati e conseguenti valutazioni statistiche riferite agli ingressi aa 2019/2020.

La scadenza per le domande è fissata al 4 novembre 2019.

L’avviso è pubblicato sull’Albo ufficiale di Ateneo.